I clienti Nokian possono pretendere il 30% di rimborso

7 marzo 2016 | 0 Commenti
 
I clienti Nokian possono pretendere il 30% di rimborso
I clienti Nokian possono pretendere il 30% di rimborso

Turre Legal, uno studio legale di Helsinki, ritiene che chi ha acquistato pneumatici da Nokian Tyres negli ultimi dieci anni possa beneficiare di un rimborso, a seguito dell’ammissione della ditta sulla manipolazione dei test.

Secondo fonti locali, il responsabile dell’associazione consumatori finlandesi ha invitato l’azienda a considerare un rimborso volontario per i clienti, ma Nokian sembra non sia intenzionata a procedere in tal senso. Il caso potrebbe portare potenzialmente ad un costo finanziario significativo per Nokian. Turre Legal calcola che i clienti potrebbero ottenere indietro fino al 30% del costo di acquisto dei loro pneumatici se si iscriveranno all’azione legale.

L’azienda non ha in programma una class action, ma sta offrendo il suo servizio su base no-win-no-cost, affermando di essere interessata a “contattare decine di migliaia di acquirenti di pneumatici”. Per partecipare i consumatori necessitano solo della ricevuta. Anche le aziende possono intraprendere azioni legali.

Turre Legal mira chiaramente a raccogliere un numero abbastanza grande di clienti per poter negoziare con Nokian al di fuori dei tribunali, con i legali che in questo caso percepirebbero un terzo del rimborso. Tuttavia, per Nokian si prospettano tempi duri: se Turre Legal ha avuto questa idea, le probabilità che altri studi legali facciano la stessa cosa sono elevate.

Commenti

commenti

Tag: , ,

Categoria: Mercato, Notizie