SCANDALO TEST: Nokian ammette di aver prodotto gomme ad hoc

26 febbraio 2016 | 0 Commenti
 
SCANDALO TEST: Nokian ammette di aver prodotto gomme ad hoc
SCANDALO TEST: Nokian ammette di aver prodotto gomme ad hoc

Il quotidiano finanziario finlandese Kauppalehti ha accusato Nokian Tyres di aver fornito alle riviste specializzate pneumatici prodotti appositamente per i test, con l’obiettivo di migliorare i risultati delle prove. E quel che è peggio è che, secondo il giornale, questo è accaduto dal 2005 in poi. Kauppalehti cita alcune email interne di Nokian a supporto delle accuse.

Kauppalehti sostiene che i pneumatici con caratteristiche migliorate siano stati fatti per “vincere (…) le prove che supportano l’immagine del marchio Nokian Tyres, il posizionamento di prezzo e il valore delle azioni”, aggiungendo che le motivazioni finanziarie erano un motivo particolare per la manipolazione “sistematica” dei test, con gli ottimi risultati ottenuti – almeno in parte – utilizzati per giustificare i premi in dividendi e in bonus ai dirigenti. Inoltre, naturalmente, i test venivano utilizzati per spingere il business di Nokian Tyres. Questo a sua volta ha portato, secondo il magazine, a far scrivere ai dirigenti istruzioni del tipo “questo test è fondamentale, deve essere vinto con ogni mezzo necessario” nelle e-mail interne. Tuttavia, va detto che alcune delle citazioni riportate da Kauppalehti appaiono più circostanziali che probatorie: dire che un pneumatico deve vincere con “ogni mezzo necessario” non prova la manipolazione “sistematica” ad ogni livello del business.

Forse è per questo che Kauppalehti punta il dito contro “un numero limitato di persone”, ma suggerisce che le informazioni erano conosciute da gran parte dell’organizzazione. Ad esempio, il giornale sostiene che Nokian abbia prodotto stampi modificati per i test, a volte in tempi molto brevi. Naturalmente, questo è impossibile da realizzare se non coinvolgendo un numero molto maggiore di persone rispetto a quelle che sono normalmente coinvolte nell’organizzazione di un test.

Tuttavia, le affermazioni di Kauppalehti sollevano alcuni dubbi. Gli stampi sono molto costosi, probabilmente troppo perché vengano realizzati appositamente per un test. Inoltre, se davvero venisse realizzata una cosa di questo tipo, sarebbero necessari diversi stampi per esaltare le diverse caratteristiche richieste da ogni test. Ed infine, i magazine hanno dichiarato spesso di non limitarsi a testare i treni forniti dai produttori, ma di acquistare a campione delle gomme al dettaglio, in modo da prevenire un comportamento di questo tipo.

In ogni caso, sia che le accuse siano vere sia che siano false, la reputazione delle aziende automotive sta andando a picco. A pochi mesi dallo scandalo Volkswagen, questo notizia rischia di avere conseguenze gravissime per l’azienda finlandese e per il prezzo delle sue azioni.

Secondo gli analisti finanziari di Exane BNP Paribas, il prezzo delle azioni di Nokian è calato di ben il 9% in risposta alla notizia di Kauppalehti, ma ha in seguito recuperato a circa -6%. Gli analisti suggeriscono che “senza che Nokian faccia chiarezza, i rischi di una causa da parte delle riviste di pneumatici e/o dai gommisti e/o da parte dei clienti è ben presente, così come i rischi per il marchio Nokian. Attendiamo ulteriori dettagli da parte della società per contribuire a inquadrare tali rischi.”

Nokian ha commentato la vicenda con le parole del CEO Ari Lehtoranta, che ha affermato: “Nokian ha voluto portare i test dei pneumatici nei media automobilistici, avendo aumentato la trasparenza e l’eticità delle operazioni a tutti i livelli. Negli anni passati, quando le organizzazioni dei test chiedevano ai produttori di inviare loro i pneumatici per le prove, le attività del settore erano dubbie. Le organizzazioni più importanti da anni acquistano le gomme dai negozi di pneumatici e svolgono prove di controllo successive. Il Consiglio di Amministrazione di Nokian Tyres non ha mai incoraggiato la manomissione dei test con scopi finanziari, a differenza di ciò che è stato affermato dai media.

L’anno scorso abbiamo verificato le nostre operazioni. Subito dopo abbiamo chiarito le nostre regole per le prove dei pneumatici, che ora espressamente vietano qualsiasi pianificazione o fabbricazione di pneumatici mirata ai test dei media. La questione è stata subito trattata dal nostro consiglio di amministrazione e insieme abbiamo deciso di divulgare queste informazioni. Da parte nostra, ci scusiamo e rammarichiamo degli errori che abbiamo fatto in passato.”

“L’alta qualità dei nostri prodotti è il fondamento di Nokian Tyres. I nostri prodotti sono di classe superiore in materia di sicurezza.”

Tag: , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *