Mercato

AutoBild Klassik testa i pneumatici per veicoli storici

Il mercato dei pneumatici per auto d’epoca è piccolo ma redditizio, con alcuni proprietari di veicoli disposti a pagare tre o quattro volte di più il prezzo di un pneumatico normale per un equipaggiamento migliore.

Diverse grandi marche di pneumatici offrono ora linee per auto d’epoca; si tratta di prodotti del passato aggiornati con mescole moderne, o di prodotti di nuova costruzione con battistrada d’epoca.

Ma come si confrontano questi pneumatici con i moderni pneumatici standard? Per scoprirlo, Auto Bild Klassik ha testato tre pneumatici per auto d’epoca – il Michelin XAS, il Vredestein Sprint Classic e il Dunlop Sport Classic – contro quattro concorrenti moderni.

Utilizzando una Mercedes 280E del 1981, il team di Auto Bild ha testato la misura 175/80 R14, una dimensione utilizzata sulle berline di medie dimensioni quattro o cinque decenni fa. Hanno testato tutti e sette i candidati per le loro prestazioni in condizioni di asciutto e bagnato, nonché per il comfort e la resistenza al rotolamento.

Quello che i tester della rivista automobilistica tedesca hanno scoperto è che mentre le prestazioni fornite dal miglior pneumatico classico nel test sono state eccellenti, non sono comunque state abbastanza per conquistare il primo posto; quell’onore è quindi andato all’Hankook Kinergy Eco 2, un pneumatico decisamente “non classico”. Gli altri due pneumatici classici si sono trovati all’estremità meno invidiabile della classifica.

Il Dunlop Sport Classic ha ottenuto, come secondo in classifica, la valutazione più alta disponibile “esemplare” data da Auto Bild Klassik. E c’è un motivo importante per cui il pneumatico Dunlop è andato meglio dei suoi pneumatici concorrenti per auto d’epoca di Michelin e Vredestein: lo Sport Classic è un design completamente nuovo con un look classico. Al contrario, il XAS e lo Sprint Classic sono modelli precedenti (il pneumatico Vredestein ha una mescola aggiornata) e sono classificati come esenti dall’etichetta UE. Auto Bild ha assegnato a entrambi i pneumatici la valutazione di “consigliato con riserva.”

“Il nostro test mostra chiaramente che la moderna tecnologia dei pneumatici con nuove mescole e materiali moderni, ha senso anche con i design classici”, commentano i collaudatori di Auto Bild Henning Klipp e Dierk Möller. Hanno aggiunto anche che, mentre il pneumatico Hankook sarebbe la prima scelta per gli acquirenti attenti al prezzo, gli appassionati di auto d’epoca saranno soddisfatti del pneumatico Dunlop, anche se molto più costoso.

Hankook Kinergy Eco 2 – vincitore del test

Punti di forza: “Impeccabile” – comportamento di guida armonioso e preciso su superfici bagnate e asciutte, brevi distanze di arresto sul bagnato e sull’asciutto, qualità di aquaplaning sicuro, prezzo di acquisto basso.

Punti di debolezza: Nessuno

Giudizio: Esemplare

Dunlop Sport Classic

Punti di forza: Pneumatico premium esemplare con design classico, ottime riserve di sicurezza nell’aquaplaning, caratteristiche di guida sicure ed equilibrate.

Punti di debolezza: Prezzo elevato.

Giudizio: Esemplare

Barum Brillantis 2

Punti di forza: Pneumatico estivo standard con le migliori riserve di sicurezza per l’aquaplaning, handling stabile sul bagnato e sull’asciutto, comportamento di sterzo armonioso, brevi distanze di frenata sul bagnato.

Punti di debolezza: Nessuno

Giudizio: Esemplare

Firestone Multihawk 2

Punti di forza: Buone caratteristiche di resistenza all’aquaplaning, handling armonioso su superfici asciutte, buon prezzo.

Punti di debolezza: Aderenza limitata su superfici bagnate, comfort di marcia ridotto.

Giudizio: Discreto

Maxxis Mecotra 3

Punti di forza: Buone caratteristiche di resistenza all’aquaplaning, handling stabile sul bagnato, brevi distanze di frenata sull’asciutto, bassa resistenza al rotolamento.

Punti di debolezza: Distanze di frenata sul bagnato leggermente lunghe, handling disequilibrato sull’asciutto.

Giudizio: Discreto

Vredestein Sprint Classic

Punti di forza: Handling sull’asciutto e precisione in curva, brevi distanze di frenata su superfici asciutte.

Punti di debolezza: Resistenza all’aquaplaning limitate, prezzo elevato.

Giudizio: Consigliato con riserva

Michelin XAS

Punti di forza: Migliori caratteristiche di guida su superfici asciutte, silenzioso e confortevole.

Punti di debolezza: Prestazioni limitate su superfici bagnate, basse riserve di sicurezza nell’aquaplaning, elevata resistenza al rotolamento.

Giudizio: Consigliato con riserva

© riproduzione riservata
made by nodopiano