Mercato

Test sui 20” di Autobild Sportscars: chi più spende, meno spende

Un set di pneumatici UHP può costare più di 1.000 euro o meno della metà, ma, alla fine, ottieni quello per cui paghi. Questa è la conclusione di AutoBild Sportscars, che ha testato i pneumatici estivi sportivi 2021. I modelli più costosi, infatti, si sono piazzati in cima alla classifica, mentre i due marchi più economici hanno ottenuto i risultati peggiori.

Quest’anno la rivista tedesca dedicata alle auto ad alte prestazioni ha testato una misura sportiva estrema, la 265/35 ZR20, mettendo a confronto nove marchi di tre fasce: premium, media ed economica. Per le sfide, i pneumatici sono stati montati su una Ford Mustang, e i tester hanno confrontato soprattutto prestazioni e sicurezza su bagnato e asciutto, ma anche resistenza al rotolamento, rumorosità e comfort di marcia, che hanno contribuito, però, solo al 15% al ​​risultato finale.

Gli esperti hanno giudicato tre dei nove pneumatici “esemplari“, altri tre “buoni” e uno “soddisfacente“. Si sono invece rifiutati di consigliare gli ultimi due pneumatici. Da un lato, infatti, hanno dichiarato di essere convinti delle “eccellenti qualità di handling e delle generose riserve di sicurezza” dei migliori pneumatici, dall’altro lato, invece, hanno “messo in guardia” con enfasi i lettori di Auto Bild Sportscars sui candidati che si sono piazzati in fondo alla classifica. Ma veniamo ai nomi.

Un trio di pneumatici “esemplari”

Bridgestone Potenza Sport – vincitore del test
Punti di forza: eccellenti caratteristiche di manovrabilità su superfici bagnate e asciutte, comportamento di sterzata preciso, ben bilanciato, brevi distanze di arresto in frenata su bagnato e asciutto, buone caratteristiche di prevenzione dell’aquaplaning.

Continental SportContact 6
Punti di forza: pneumatico sportivo equilibrato con comportamento di guida dinamico su strade bagnate, brevi distanze di arresto nella frenata su bagnato e su asciutto, buon comfort di marcia, bassa resistenza al rotolamento.
Punti deboli: rumorosità esterna leggermente elevata.

Michelin Pilot Sport 4S
Punti di forza: comportamento di guida sportivo e dinamico su asciutto, curve precise, brevi distanze di arresto in frenata su bagnato e asciutto, bassa resistenza al rotolamento e conseguente risparmio di carburante.
Punti deboli: prezzo elevato.

3 pneumatici “buoni”

Goodyear Eagle F1 Supersport
Punti di forza: pneumatico equilibrato, alto livello di prestazioni, comportamento di guida dinamico su strada bagnata, brevi distanze di arresto nella frenata su asciutto, comfort di marcia.
Punti deboli: prezzo elevato.

Vredestein Ultrac Vorti R
Punti di forza: comportamento di guida sportivo, precisione in curva, brevi distanze di arresto nella frenata su asciutto, buon rapporto qualità-prezzo.
Punti deboli: distanze di arresto leggermente lunghe nella frenata su bagnato, elevata resistenza al rotolamento e conseguente consumo di carburante.

Hankook Ventus S1 evo3
Punti di forza: comportamento di guida sicuro su superfici bagnate e asciutte, brevi distanze di arresto nella frenata su bagnato e su asciutto, risposta diretta dello sterzo.
Punti deboli: scarse riserve di sicurezza nella prevenzione dell’aquaplaning, elevata rumorosità esterna di rotolamento (inquinamento acustico).

Un pneumatico “discreto”

Falken Azenis FK510
Punti di forza: buone riserve di sicurezza nella prevenzione dell’aquaplaning, comportamento di guida armonioso sul bagnato.
Punti deboli: livelli di aderenza limitati nella frenata su bagnato, tendenza al sottosterzo su asciutto.

2 pneumatici sconsigliati

Landsail LS588 UHP
Punti di forza: resistenza al rotolamento molto bassa e conseguente risparmio di carburante.
Punti deboli: aderenza sul bagnato limitata, distanze di arresto notevolmente lunghe nella frenata su asciutto e bagnato, tendenza al sottosterzo disarmonico, scarse riserve nella prevenzione dell’aquaplaning.

Berlin Tyres Summer UHP 1
Punti di forza: bassa rumorosità esterna di rotolamento (inquinamento acustico), prezzo basso.
Punti deboli: prestazioni su bagnato gravemente limitate, distanze di arresto pericolosamente lunghe nella frenata su bagnato e su asciutto, comportamento di guida spugnoso e disarmonico, risposta dello sterzo poco diretta.

© riproduzione riservata
made by nodopiano