Gommisti

KYB abbassa i prezzi per supportare i partner

Non capita tutti i giorni: KYB ha deciso di ridurre sensibilmente il prezzo medio di listino, facilitando alle officine il compito di proporre la qualità dei suoi prodotti agli automobilisti. Una scelta coraggiosa per supportare i propri partner commerciali, facilitando una maggior diffusione e conoscenza del prodotto.

I nuovi listini KYB 2020 offrono oltre 7.000 codici tra ammortizzatori, molle e kit. L’ampiezza della gamma, da sempre fra le maggiori dell’aftermarket, non desta particolari sorprese in chi conosce KYB. L’indiscutibile qualità premium dei prodotti KYB, uno dei principali fornitori di primo impianto al mondo, è sempre stata apprezzata dai meccanici. A causa sia dell’instabilità del mercato negli ultimi mesi sia dell’anzianità media del parco circolante, però, molte officine e automobilisti si sono orientati sulla scelta di prodotti low cost.

Listini a prova di congiuntura

In questo contesto e sempre con lo sguardo rivolto al mercato, KYB ha deciso di apportare delle significative variazioni al proprio listino al pubblico con un duplice obiettivo: da un lato preservare la marginalità residua per gli attori della filiera, dall’altro rendere i prodotti più appetibili per i clienti senza perdere l’appeal tipico di un “top brand”.

Con i nuovi listini, il meccanico può offrire la qualità KYB a un prezzo decisamente più accattivante: la diminuzione rispetto alle precedenti quotazioni è superiore al 20% ed è particolarmente evidente nei codici a più alta movimentazione.

KYB K’lassic alla riscossa

Molte le novità per quanto riguarda gli ammortizzatori KYB K’lassic, la linea di KYB realizzata con la qualità di sempre ma con una particolare attenzione al prezzo, resa possibile dalle quantità molto più elevate sia prodotte che vendute. Si tratta di una gamma comprensibilmente più ristretta rispetto agli oltre 3000 ammortizzatori a catalogo, ed è costituita da codici adatti prevalentemente alle autovetture meno recenti che hanno conosciuto una grande popolarità, come, ad esempio, Punto e Panda.

Quest’anno la gamma KYB K’lassic, precedentemente limitata a soli sette codici, si arricchisce con ben 34 nuove applicazioni, passando a un totale di 41: un numero che permette di raggiungere il 16% dell’attuale parco circolante italiano.

I ricambi KYB K’lassic permettono ai possessori di auto non più recentissime di scegliere un ricambio di qualità elevata spendendo dal 15 al 26% in meno rispetto agli ammortizzatori equivalenti proposti da KYB per le auto più nuove, come Excel-G o Premium.

Qualità elevata per tutti

La scelta di KYB, oltre a facilitare al meccanico il compito di proporre gli ammortizzatori prodotti dall’azienda ai propri clienti, persegue anche l’obiettivo di diffondere una cultura della qualità presso gli automobilisti, sensibilizzandoli riguardo all’opportunità di sostituire gli ammortizzatori regolarmente e di optare per ricambi ad alto valore aggiunto.

Nel caso degli ammortizzatori, per esempio, una manutenzione regolare abbinata all’istallazione di molle e kit di qualità OE implica una maggior sicurezza alla guida e può prevenire incidenti anche gravi, dai costi economici e sociali molto rilevanti.

Per ulteriori informazioni su KYB e sull’ampia gamma dei prodotti offerti, potete visitare il sito http://kyb-europe.com/italia/ e in particolare l’area catalogo http://kyb-europe.com/italia/catalogo/

Per essere sempre vicina ai propri clienti KYB permette di identificare facilmente il distributore al quale richiedere informazioni: http://kyb-europe.com/italia/trova-un-distributore/.

© riproduzione riservata
made by nodopiano