Mercato

Il test di Al Volante su 10 gomme estive: i risultati

Al Volante ha realizzato un test fra dieci tipi di pneumatici in misura 225/45 R 17, una dimensione molto comune tra le auto di classe media come la nuova Volkswagen Golf utilizzata per la prova. I 10 contendenti, in ordine alfabetico, erano Bridgestone Turanza T005, Continental Premium Contact 6, Falken Ziex ZE 310 Ecorun, Goodyear EfficientGrip Performance 2, Hankook Ventus Prime 3, Michelin Primacy 4, Nokian Wetproof, Pirelli Cinturato P7, Vredestein Ultrac Satin e il prodotto più economico trovato online, in Roadhog RG HP 01, private brand di Inter-Sprint.

I pneumatici sono stati valutati sul bagnato (Frenata 80-10 km/h, Aquaplaning in rettineo, Aquaplaning in curva e Tempo sul giro), nella frenata su asciutto da 100 a 10 km/h, nella rumorosità interna a 80 km/h e per la resistenza al rotolamento.

Ecco la tabella completa con tutte le performance registrate.

A vincere è il Continental Premium Contact 6, che secondo Al Volante è “facile da controllare e trasmette sicurezza, con un sottosterzo poco marcato” sul bagnato, mentre su asciutto “spicca per gli spazi di frenata ridotti, oltre che per la prontezza di risposta.”

Tra tutte le prove, stupisce la frenata su bagnato, di ben 2,5 metri meglio del secondo classificato, il Pirelli Cinturato P7, che ottiene ottime performance nei test di aquaplaning. Al terzo posto si classifica il Bridgestone Turanza T005, che per la rivista “ha buone motricità e tenuta di strada” su bagnato, così come un buon grip su asciutto. Al quarto posto il Michelin Primacy 4, che “si mantiene ben bilanciato nelle reazioni, frena bene, ha reazioni progressive e una buona scorrevolezza.

Seguono Nokian WetproofGoodyear EfficientGrip Performance 2Hankook Ventus Prime 3 e Falken Ziex ZE 310 Ecorun, tutti molto vicini nelle prestazioni.

Chiudono questo test pneumatici estivi Vredestein Ultrac Satin e il Roadhog RG HP 01.

Se dell’ultimo in classifica non c’è da stupirsi, sorprende trovare Vredestein così indietro e con performance così scarse: nella frenata su bagnato, ad esempio, l’Ultrac Satin impiega 1 metro in più rispetto al Roadhog, ma fa peggio di questo pneumatico anche nel tempo sul giro sul bagnato e nella frenata su asciutto. Per Al Volante “l’avantreno dà sicurezza, mentre dietro il grip cala col passare dei giri, le frenate sono lunghe”.

Questi risultati sono in netto contrasto con tutti gli altri registrati nei test pneumatici precedentemente realizzati: solo per citare quelli realizzati nel 2020, l’Ultrac Satin ha ottenuto 5 punti su 5 nel testi di Auto Bild Allrad, con valutazione Esemplare, 4,5 su 5 con valutazione “molto consigliato” nel test di Auto Zeitung e 3,8 su 5, (valutazione buono – ) nel test ACE Lenkrad.

Il test completo è disponibile sul sito di AL Volante e in edicola!

© riproduzione riservata
made by nodopiano