Agricoltura

BKT: nessuno stabilimento USA “nel prossimo futuro”

Le probabilità di vedere pneumatici BKT “Made in the USA” appaiono ancora più incerte a seguito di una conference call organizzata da BKT il 13 agosto. Il produttore di pneumatici ha annunciato la sospensione momentanea del progetto della fabbrica negli Stati Uniti, ma le dichiarazioni fatte durante l’intervento suggeriscono che la pausa dei lavori potrebbe essere più che temporanea.

Basantkumar G. Bansal, direttore finanziario di BKT, ha sottolineato che l’azienda non “vede alcuna possibilità” di riportare il progetto della fabbrica USA in agenda “nel prossimo futuro”. Ha poi ribadito che “nel prevedibile futuro, non vediamo alcuna possibilità che sia ripreso.”

Bansal ha spiegato che il Consiglio di amministrazione di BKT ha esaminato vari aspetti del progetto USA sullo sfondo dell’attuale “difficile contesto economico e commerciale”, decidendo in definitiva che la struttura dei costi del progetto non era in linea con le loro aspettative.

Bansal ha anche sottolineato che la funzione primaria della fabbrica americana sarebbe stata quella di servire il segmento OE, aggiungendo che il business dal primo equipaggiamento BKT “non può aspettarsi di fare molto” quando il mercato “guarda in basso”. Ha anche sottolineato che l’attenzione di BKT è “sempre sul mercato sostitutivo” e pertanto l’attuale decisione di non procedere con la fabbrica “non avrà un impatto significativo sulle nostre prospettive di crescita nel mercato statunitense e nel breve termine”.

L’OE e i clienti aftermarket del Nord America continueranno a ricevere i pneumatici prodotti in India e distribuiti tramite magazzini locali.

made by nodopiano