Notizie

Mercato auto Italia a settembre: +17,1%

I risultati del mese di settembre confermano il trend favorevole del mercato delle autovetture. Nel 9° mese dell’anno, a parità di giorni lavorativi, la crescita è stata del 17,2%, con quasi 20.000 autovetture immatricolate in più del settembre 2014. Secondo le informazioni diffuse dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le vetture vendute nel mese sono state 130.071, in aumento del 17,2% rispetto alle 111.027 dello stesso periodo 2014. Nel cumulato dei primi 9 mesi la crescita è del 15,3%, grazie alle 1.196.270 unità immatricolate, rispetto alle 1.037.388 del gennaio-settembre dello scorso anno.

Il trend di recupero del mercato rispecchia il migliorato quadro macroeconomico degli ultimi mesi, in cui si registrano consumi in aumento, leggere diminuzioni del tasso di disoccupazione, accompagnate da un incremento del clima di fiducia dei consumatori, più ottimisti anche sulla propria condizione personale attuale e futura, e delle imprese.

In linea con i trend macroeconomici, gli acquisti dei privati continuano a segnare una crescita a doppia cifra, che a settembre raggiunge il +24,6%, stimolati anche dalle forti e convenienti azioni commerciali di Case e Concessionarie. Il noleggio, in particolare quello a lungo termine, torna ad avvicinarsi ai livelli di incremento che avevamo già visto nei primi mesi di quest’anno, con una crescita in settembre del 28,9%.

“Siamo di fronte a segnali incoraggianti – ha detto Massimo Nordio Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case Automobilistiche estere – capaci finalmente di alimentare una spirale positiva di propensione alla sostituzione dell’auto, soprattutto in ragione della vetustà del parco circolante. Resta aperto il tema delle vendite a società che ristagnano con modeste performance, sintomo di una sofferenza fiscale ancora forte da parte delle piccole e medie aziende”.

Dall’analisi della struttura del mercato emerge, infatti, una contrazione nel mese delle vendite a società, pari al 3,8%, e una quota che scende di 4 punti percentuali, portandosi al 18,5%. Nel cumulato riescono a fatica a mantenere la positività con un +4,3% in volume e una quota al 16%. Quanto perso nel mese da queste ultime viene recuperato dai privati che, come anticipato, evidenziano una forte crescita (+24,6%), raggiungendo in settembre il 67,1% del totale. Nel cumulato la crescita è del 17,4%, al 62,7% di rappresentatività. Il noleggio nel complesso cresce nel mese del 17,6%, tutto dovuto alla crescita del 28,9% del lungo termine, a fronte di un calo del 21,2% del breve termine. La quota del totale noleggio si conferma al 14,4% nel mese e si mantiene in leggera crescita nel cumulato.

Anche la raccolta contratti, frutto di un primo scambio di informazioni fra UNRAE ed ANFIA, evidenzia una crescita dell’11% con circa 135.000 contratti conclusi, rispetto ai 121.000 del settembre 2014. Nel cumulato dei 9 mesi l’incremento è del 15% a 1.190.000 unità.

Grazie all’ottima performance di privati e del noleggio, crescono a doppia cifra le vendite di tutti i segmenti in cui è scomposto il mercato, con un incremento ridimensionato solo per il segmento D.

Prosegue, inoltre, in settembre il trend di crescita di vetture alimentate a benzina, diesel e quelle con motorizzazione ibrida, mentre ristagnano, flettendo a doppia cifra, il GPL ed il metano, rispettivamente al 6,8% (-3 p.p.) e al 4,4% (-2,4 p.p.) del totale mese. Le emissioni medie ponderate di CO2 derivanti dalle vetture di nuova immatricolazione

continuano a ridursi favorevolmente, scendendo in settembre sotto i 115 g/km (precisamente 114,5), in calo del 2,4% rispetto allo scorso anno. Riduzione in linea con il cumulato gennaio-settembre, dove le emissioni medie si attestano a 115,4 grammi per chilometro.

Per concludere l’analisi del mercato di settembre, i trasferimenti di proprietà, comprensivi delle minivolture (le intestazioni temporanee a nome del Concessionario, in attesa della rivendita a cliente finale), sono cresciuti nel mese del 7,4% con 386.347 passaggi rispetto ai 359.615 del settembre 2014. Nel cumulato dei 9 mesi i 3.310.491 trasferimenti di autovetture indicano una crescita del 7,9% rispetto ai 3.069.510 dello stesso periodo 2014.

Comments

comments

made by nodopiano