Mercato

Pirelli: lanciata l’offerta pubblica di acquisto

Marco Polo Industrial Holding, controllata indirettamente per il 65% da ChemChina e per il 35% da Camfin, ha concluso l’acquisizione del 26,2% di Pirelli e quindi promuove l’offerta pubblica di acquisto obbligatoria sulle azioni della P lunga. La società, come si legge in un comunicato, ha anche deciso di promuovere un’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria. Marco Tronchetti Provera, presidente di Pirelli, ha affermato: “Management, tecnologie e sede rimarranno italiani come è stabilito dagli accordi. Camfin reinvestirà nell’Opa su Pirelli fino a oltre un miliardo di euro continuando a mantenere un ruolo centrale nel futuro azionariato al fianco di ChemChina. Continueremo a gestire la Pirelli come abbiamo fatto finora, puntando a far crescere un’azienda che è da sempre multinazionale e attiva sui mercati di tutto il mondo. Abbiamo un nuovo primo azionista che sosterrà questo percorso di sviluppo consentendo a Pirelli di consolidarsi in alcune aree geografiche e di raddoppiare in pochi mesi la propria dimensione nel settore industrial. In questo segmento, l’integrazione con ChemChina, consentirà di acquisire da subito volumi e quote di mercato che Pirelli, da sola, avrebbe impiegato anni a raggiungere.”

Infine, l’azienda ha comunicato che, a seguito dei cambiamenti societari relativi alla compagine azionaria di Pirelli, i consiglieri Paolo Fiorentino e Gaetano Miccichè si sono dimessi dal Consiglio di Amministrazione della Società. Pirelli ringrazia il dottor Fiorentino e il dottor Miccichè per il contributo dato

Il documento completo in cui viene annunciata l’OPA è disponibile a questo link

Comments

comments

made by nodopiano