Mercato

Nokian cresce in Occidente mentre la Russia rimane un mercato difficile

Nokian ha presentato i risultati finanziari del primo trimestre 2015. Le vendite nette sono diminuite del 9,8% a 281,3 milioni di euro (311,9 milioni di euro nel Q1 2014). Le variazioni dei tassi hanno tagliato le vendite nette per 29,1 milioni di euro rispetto ai tassi del primo trimestre 2014. L’utile operativo è sceso del 29,4% a 48,3 milioni di Euro (68,4 ne 2014). La percentuale di profitto operativo è stata del 17,2% (21,9% l ‘anno passato). L’utile netto del periodo è aumentato del 249,3%, passando da 38,7 milioni di euro a 135,3 milioni di euro. Alla società sono state restituite le tasse aggiuntive pagate per il periodo 2007-2010, per un ammontare complessivo di 100,3 milioni di euro, grazie alla decisione del Consiglio di regolazione finlandese dell’amministrazione fiscale. L’utile per azione è aumentato del 249,5% a EUR 1,02 (Euro 0,29 nel primo trimestre 2014). Nel 2015, con i tassi di cambio correnti, il fatturato netto e l’utile operativo saranno in lieve flessione rispetto al 2014.

Ari Lehtoranta, Presidente e CEO: “La fine del 2014 è stata molto volatile in Russia. Il prezzo del petrolio, la valutazione del Rublo e il comportamento d’acquisto cambiavano quotidianamente, seguendo i minimi movimenti dell’ambiente geopolitico ed economico. La situazione si è un po’ stabilizzata e il nostro primo trimestre è andato secondo i piani. Sono stati però riscontrati maggiori impatti negativi dei cambi valuta e un ritardo nella partenza delle vendite di pneumatici invernali in Russia. Mentre l’intero mercato in Russia e nei paesi CIS si è mal comportato, siamo stati in grado di migliorare la quota di mercato, i volumi e i margini in tutte le altre aree. Ciò è dovuto al nostro portafoglio prodotti competitivo, all’ampliamento della distribuzione, al miglioramento della produttività e al nostro eccellente personale. Anche se lo sviluppo del mercato russo e dei paesi CSI è ancora scarso al momento, restiamo fiduciosi sul nostro futuro. Ribadiamo i nostri obiettivi per l’anno in corso e ci sentiamo positivi circa le opportunità di crescita per il futuro.

Maggiori informazioni alla pagina aziende.

Comments

comments

made by nodopiano