Mercato

Bosch all’Industry 4.0 di Hannover con un’ampia gamma di prodotti innovativi

Bosch, fornitore globale di tecnologie e servizi, è presente alla fiera di Hannover 2015 (dal 13 al 17 aprile in Germania), dove espone una gamma completa di soluzioni innovative che mostrano come la connettività offra benefici alla produzione di tecnologie e alla competitività per l’Industry 4.0. I protagonisti della fiera sono i sensori connessi alla rete, le soluzioni software innovative, la trasmissione e il controllo dei dati connessi in rete e gli assistenti di produzione APAS family.

Bosch utilizza già con successo, presso i propri stabilimenti, le soluzioni presentate in fiera. “Quest’ampia gamma di prodotti è la prova della nostra esperienza come utilizzatori e fornitori leader di tecnologie connesse”, ha dichiarato Werner Struth, membro del Consiglio di Amministrazione di Bosch e responsabile di Bosch Production System e Industrial Technology. “Queste nuove soluzioni connesse aumentano la nostra competitività e quella dei nostri clienti” ha continuato Struth. L’Industry 4.0 porta innumerevoli vantaggi, compreso il risparmio delle risorse e una maggiore produttività. “La connettività ci offre l’opportunità di mantenere la posizione di leader che occupiamo oggi. In particolare, i nuovi modelli di business, pensati ad hoc per soddisfare le esigenze dei clienti, potranno dare il via a tutto il potenziale dell’industria connessa” ha concluso Struth.

Rapida adozione della regolamentazione per la protezione dei dati

Secondo Struth, la produzione connessa non è solo una questione di tecnologia: “Attualmente, le regolamentazioni di protezione dei dati in Europa variano da paese a paese. Questo impedisce alle imprese europee di avere successo, attraverso soluzioni connesse, nei mercati nazionali e nella concorrenza internazionale.” Struth ha ricordato che l’Europa è la più grande area economica del mondo. Bosch è fiduciosa che si raggiungerà una decisione sul regolamento EU General Data Protection prima della pausa estiva e l’adozione del regolamento entro la fine del 2015.

Hannover_Lager_midDiagnosi online per la manutenzione predittiva

Utilizzando una piattaforma software cloud-based, Bosch Rexroth, divisione tecnica di automazione Bosch, è in grado di registrare ed analizzare il funzionamento dei sistemi idraulici degli utenti, in questo modo è più facile monitorare l’usura di questi sistemi ed intervenire anticipatamente. Inoltre, tale manutenzione predittiva riduce notevolmente il rischio di un arresto dell’impianto, per esempio nelle acciaierie o nelle operazioni di estrazione minerarie, questo può garantire risparmi di costo e diminuire i tempi di inattività produttiva non programmata. Lo stesso vale per le macchine di confezionamento per alimenti e prodotti farmaceutici che hanno brevi cicli produttivi e una richiesta di disponibilità nel breve periodo.

Data Security – Data Protection

Bosch Software Innovations ha messo a punto una nuova soluzione software: Remote Service Manager che assicura che soltanto i tecnici di servizio autorizzati possano accedere a un macchinario in remoto, al fine di poter eseguire un dettagliato controllo dello stato della macchina. Questi controlli consentono di rilevare rapidamente gli errori e in molti casi di trovare prontamente le soluzioni. Sullo stand si può assistere alla dimostrazione del servizio di controllo remoto APAS.

Sensori connessi per controllare il processo di trasporto

Durante la fiera, Bosch Connected Devices and Solutions mostra come i sensori Bosch siano in grado di registrare la movimentazione di una merce durante il trasporto, visualizzando il percorso e la posizione attraverso un’app. Eventuali eventi, come l’apertura non programmata di una cassa, sono prontamente rilevati da un fotosensore. L’utente ha così una visione d’insieme più trasparente dell’intero processo di trasporto.

Hannover_Schrauber_midProduzione efficiente anche per piccoli lotti

Con l’Industry 4.0 è possibile produrre in modo efficiente anche piccoli lotti, come pezzi di ricambio specifici per macchinari, o prototipi per nuovi prodotti. Bosch Rexroth Foundry utilizza stampanti 3D per accelerare il processo di fusione. I clienti inviano i dati del progetto del componente desiderato alla Foundry 3D che crea le forme. Questo permette di ridurre il tempo che intercorre tra la ricezione dei dati e la produzione, i costi dei prototipi e la produzione stessa di pezzi in piccole quantità.

Industry 4.0

Nell’Industry 4.0 i pezzi in lavorazione sono dotati di codici a barre, di chip RFID e di sensori web-enabled. La raccolta di informazioni, parzialmente o completamente automatica, e la trasmissione dei dati generano una mappa virtuale della realtà fisica. Una rete composta da programmi software, parti meccaniche e parti elettroniche comunica a livello globale attraverso Internet, permettendo il coordinamento e l’ottimizzazione costante della produzione, anche tra sedi diverse. La vera svolta però sarà nei nuovi modelli di business e nei modelli di gestione operativi, un esempio, i macchinari rimarranno di proprietà delle aziende produttrici che offrono ai propri clienti volumi specifici o ore di produzione.

Comments

comments

made by nodopiano