Altro

Top Ruote a fianco del gommista nel picco stagionale

Si è appena concluso il mese clou del cambio gomme 15 ottobre – 15 novembre, in cui inevitabilmente si verificano, come ogni anno, superlavoro, code, inconvenienti e, qualche volta, il rischio di perdere vendite perché sommersi dagli impegni. Ecco perché Top Ruote, azienda di Civitanove Marche (MC) specializzata nella distribuzione di pneumatici, cerchi in lega e cerchi in ferro, promuove in queste settimane le fitted unit, ossia i pneumatici e i cerchi in lega o in ferro, già montati, equilibrati e, in aggiunta, completi dei sensori TPMS programmati.

“Quello che farà la differenza, in quest’anno così particolare, sarà riuscire a servire il maggior numero di clienti, possibilmente senza fare danni”, afferma Marco Monti, titolare di Top Ruote. “Se fino ad oggi il doppio treno era una delle poche risorse a disposizione del gommista per far fronte al picco stagionale e aumentare il livello di servizio al cliente, oggi, con le nuove autovetture equipaggiate di sensori TPMS, il kit assemblato con i sensori già configurati diventa la soluzione migliore per smaltire il lavoro e offrire al cliente un servizio eccellente. Ricordiamoci che, soprattutto oggi che ancora non siamo abituati a operare con i sensori TPMS, la classica operazione di cambio gomme stagionale potrebbe nascondere il rischio di rompere i sensori, che comporterebbe un danno economico e l’ulteriore allungamento dei tempi, proprio quando di tempo non ce n’è”.

In effetti, per un cambio gomme completo, se si dispone del kit montato già pronto, l’operazione non dura più di 15 minuti, mentre i tempi si allungano notevolmente se non esiste la doppia ruota e ancora di più se bisogna preoccuparsi dei sensori. A dimostrazione della centralità strategica di questa proposta, Top Ruote ha ottenuto da qualche settimana la certificazione ISO 9001 dal TÜV Austria non solo per l’importazione, distribuzione e vendita di pneumatici, cerchi in lega e acciaio, ma anche per l’assemblaggio e la vendita di kit completi.

Oltre a fornire i prodotti pronti per il montaggio, Top Ruote ha anche predisposto un indirizzo email dedicato a tutte le problematiche dei clienti legate ai TPMS (tpms@topruote.com), a cui risponde un operatore appositamente formato. Inoltre, a catalogo sono stati inseriti anche copriruota e bulloneria per i cerchi in ferro e, in collaborazione con Alcar, sensori TPMS, strumenti di diagnosi, ricambi delle valvole e guarnizioni.

“Tutto ciò – aggiunge Monti –  è stato condensato all’interno del nostro B2B, dove abbiamo anche messo a disposizione il prontuario ‘Get ready for winter’, che contiene tutte le auto più vendute nell’ultimo anno e mezzo, quelle cioè che hanno più bisogno di un equipaggiamento invernale, con tutte le misure di gomme e i prezzi per fascia di prodotto. Con questo strumento, il gommista ha immediatamente un’idea di quanto costa il kit per una determinata auto e riesce a fare un preventivo in tempi molto rapidi”.

Insomma, Top Ruote dimostra di seguire e voler anticipare le problematiche che i gommisti si trovano a dover affrontare e vuole proporsi come “un’azienda a 360° per il gruppo ruote”.

 

Per leggere questo e altri articoli sulle ruote, sfoglia lo speciale Focus On RUOTE

2014 Ottobre RUOTE

Comments

comments

made by nodopiano