Mercato

Scorpion Trail II, il nuovo pneumatico enduro street di Pirelli che apre una nuova strada all’avventura

Scorpion Trail II è il nuovo pneumatico enduro street di Pirelli, successore diretto di Scorpion Trail. La nuove versione è la sintesi dell’incontro di due strade: i campi di gara off road e il viaggio su strada. Ideato per i motociclisti più esigenti, ha tra i suoi punti di eccellenza l’elevato chilometraggio, la costanza delle prestazioni per l’intero ciclo di vita e un comportamento sul bagnato di prim’ordine.

Scorpion Trail II è il nuovo pneumatico Pirelli studiato ad hoc per rispondere alle più esigenti aspettative del mercato, presenta infatti un look aggressivo del battistrada supportato da una forte innovazione tecnologica e caratteristiche importanti quali stabilità anche a velocità elevate, trazione su sterrato, maneggevolezza, comfort e grip in qualunque condizione di guida.

La dicitura Scorpion all’interno del suo nome richiama fin da subito la gamma di prodotti Pirelli destinati all’utilizzo off road non solo in competizioni a due ruote ma anche a quattro ruote. I prodotti della gamma Scorpion sono presenti nelle competizioni automobilistiche fuoristradali, nel Campionato Mondiale Enduro e Cross Country e nel Mondiale Motocross in cui la gamma off-road di Pirelli è leader indiscussa da oltre 30 anni con 62 titoli mondiali conquistati. Quello delle enduro street resta un segmento in cui le aspettative dei motociclisti sono sempre alte e in cui le case motociclistiche continuano ad investire lanciando sul mercato nuovi modelli sempre più performanti.

Adatto alle motociclette adventure touring ed enduro street di ultima generazione in grado di affrontare anche lunghi viaggi e escursioni con tratti in fuoristrada leggero, il nuovo Scorpion Trail II è uno pneumatico dall’anima sportiva su strada capace di affrontare anche percorsi non asfaltati. È stato progettato per motociclette come quelle delle linee Ducati Multistrada, Aprilia Caponord, BMW R 1200 GS, Triumph Tiger, KTM 1190 Adventure, Honda Crosstourer, Yamaha XT1200Z Super Ténéré, Kawasaki Versys e Suzuki V-Strom che sempre più spesso vengono acquistate dagli utenti per un utilizzo prettamente su strada ma che, all’occorrenza, possono affrontare anche tratti di sterrato e off road leggero.

Il segmento denominato “enduro” ha visto la luce negli anni ‘80 quando BMW con i suoi modelli di GS ha cominciato a vincere i più prestigiosi rally africani utilizzando motociclette equipaggiate di un pneumatico anteriore da 21 pollici. Pian piano le stesse motociclette si trovarono ad affrontare anche l’asfalto dei raid di lunga percorrenza e l’evoluzione dell’utilizzo porta così ad una parallela evoluzione delle dimensioni dei pneumatici montati: quelli posteriori diventano più larghi, mentre si riducono a 19” quelli anteriori.

set-isometricLa rivoluzione nel segmento arriva però nel 2000 quando Ducati lancia sul mercato la nuova Multistrada, progettata in particolare per le strade tortuose di montagna e per le competizioni come il Pikes Peak. E proprio in qualità di partner Ducati e per la Multistrada, Pirelli realizzò lo Scorpion Sync, primo pneumatico sportivo da strada dall’aspetto tassellato nelle misure 120/70-17 e 180/55-17 e, dopo un decennio, Pirelli sarà ancora una volta leader di una rivoluzione in questo segmento grazie all’introduzione nella gamma Scorpion Trail della misura posteriore bi-mescola 190/55-17” che segna l’alba di una nuova generazione di enduro stradali come la nuova Ducati Multistrada 1200.

Negli ultimi anni il segmento enduro street è diventato uno dei più importanti nel mercato e Pirelli ha deciso di sviluppare pneumatici con prestazioni sempre più stradali ma dal look off road, con particolare attenzione alla maneggevolezza d’uso nelle diverse condizioni di strada.

L’innovativo disegno del battistrada di Scorpion Trail II è il risultato del tipico stile off road della linea Scorpion arricchito dell’esperienza maturata da Pirelli con lo sviluppo di Angel Gt, il migliore pneumatico sport touring di Pirelli e considerato il riferimento nel suo segmento. Il disegno del battistrada di Scorpion Trail II ha quindi un look aggressivo tipico di uno pneumatico da off road dietro il quale si nascondono prestazioni di prim’ordine che conciliano le caratteristiche di un prodotto da enduro con quelle di uno sport touring.

Gli intagli laterali del nuovo Scorpion Trail II sono stati studiati per garantire un drenaggio ottimale in caso di pioggia mentre la disposizione e la forma a “binario aperto” di quelli centrali non solo contribuisce al drenaggio dell’acqua ma assicura anche una trazione migliore, una maggiore solidità e un’usura più regolare.

Pirelli è stata la prima azienda ad aver introdotto la soluzione bimescola in alcune misure posteriori di pneumatici da enduro street come lo Scorpion Trail. Oggi la casa di pneumatici italiana è in grado di applicare questa tecnologia a tutti gli pneumatici posteriori della gamma Scorpion Trail II.

Rispetto al suo predecessore, il nuovo pneumatico presenta una fascia di mescola centrale più larga in cui viene utilizzata una mescola in grado di garantire un chilometraggio maggiore senza compromettere le prestazioni in fase di piega e, soprattutto, sviluppata per offrire un comportamento eccellente sul bagnato. La mescola laterale è stata invece studiata per ottimizzare l’equilibrio tra prestazioni su asciutto e su bagnato.

rear-faceI profili di Scorpion Trail II derivano direttamente da quelli utilizzati per Angel GT, vincitore delle più importanti comparative di pneumatici sport touring realizzate dalle più prestigiose riviste internazionali. Grazie ad un’area di contatto più corta e allo stesso tempo più larga, il profilo contribuisce a ridurre e uniformare l’usura del battistrada garantendo così un maggiore chilometraggio. Sempre con l’applicazione di nuovi profili è stato possibile incrementare la maneggevolezza che rimane invariata per tutto il ciclo di vita del prodotto. Tutto questo anche a vantaggio della trazione e di un migliore controllo della potenza del proprio mezzo.

Grazie alla struttura sviluppata per permettere alle mescole centrali e laterali di lavorare in modo ottimale, il nuovo Scorpion Trail II garantisce elevate prestazioni anche alle motociclette più pesanti o a pieno carico offrendo un miglioramento delle prestazioni sul bagnato rispetto al suo predecessore e un’incredibile versatilità, risultando così confortevole anche per viaggi lunghi e strade tortuose e in caso di avverse condizioni atmosferiche.

Il nuovo Scorpion Trail II dispone di un’area dedicata sul fianco per applicare un’etichetta personalizzata con una vasta gamma di possibilità di personalizzazione tra cui scegliere in termini di font, colori, bandiere, circuiti e altri loghi. Per maggiori informazioni: www.pirelli.com/personalise

Il nuovo Scorpion Trail II sarà disponibile a partire da gennaio 2015 nelle seguenti misure:

Cattura

Comments

comments

made by nodopiano