Motorsport

Bridgestone porta nuove gomme a Phillip Island, 16° round MotoGP

Il round sedici della stagione 2014 MotoGP si svolge a Phillip Island, in Australia, un circuito che presenta un layout veloce e scorrevole e una superficie della pista ad alta aderenza. Questa combinazione crea una prova estenuante per i pneumatici. Il circuito, lungo 4,45 km, è infatti uno dei più severi della MotoGP, con la sezione finale composta dalle curve 11 e 12 che genera la temperatura più alta registrata durante tutta la stagione. Inoltre, solitamente il clima è estremamente freddo e il tracciato possiede cinque curve a destra rispetto a sette curve a sinistra. Tutto questo aumenta ulteriormente le difficoltà.

Per soddisfare le esigenze del circuito di Phillip Island, Bridgestone porterà una allocazione di pneumatici completamente nuova. Oltre a sviluppare una nuova gamma di pneumatici slick posteriori asimmetrici per Phillip Island, grazie ai due test svolti sul circuito all’inizio di quest’anno, Bridgestone farà debuttare anche un nuovo pneumatico anteriore asimmetrico, con l’intento di offrire livelli ancora più elevati di sicurezza per i piloti. Bridgestone afferma che nuovi progressi nella costruzione e nella tecnologia della mescola hanno permesso di creare un pneumatico slick anteriore che mantiene la stabilità in frenata di un simmetrico, ma con prestazioni di warm-up e grip in curva migliorate. La gomma anteriore asimmetrica è composta da due diverse mescole, con una spalla più morbida.

Le opzioni posteriori per i piloti Honda e Yamaha sono le mescole medie e dure, mentre la Ducati e i piloti della classe Open avranno accesso alle posteriori a mescola morbida e media. Le opzioni di pneumatici anteriori per Phillip Island sono le slick anteriori simmetriche extra soft e soft, così come la nuova mescola morbida asimmetrica.

 

Comments

comments

made by nodopiano