Mercato

Ungheria: il sindacato dimostra contro Hankook

Il 4 agosto la Federazione dei Lavoratori Chimici ungheresi (VDSZ) ha organizzato una manifestazione contro Hankook Tire Hungary Ltd. per protestare contro il trattamento che subiscono gli operari dello stabilimento di Rácalmás. Il VDSZ ha invitato altri sindacati e lavoratori a manifestare solidarietà, partecipando alla protesta.

Ben 300 persone hanno partecipato e Tamas Székely, rappresentante di VDSZ, ha detto che Hankook Tire Hungary ha licenziato due funzionari sindacali eletti lo scorso anno, mentre altri quattro si sono dimessi dai loro posti di lavoro. Székely ha aggiunto che altri operai sono stati licenziati con motivazioni “fasulle” e che il sindacato aveva proposto colloqui con il produttore di pneumatici per difendere i diritti dei lavoratori e la cessazione di attività “illegali”, ma ha poi aggiunto che “nessuno di Hankook è venuto qui per impegnarsi in pubblico a cooperare.”

Uno dei funzionari sindacali presumibilmente licenziati è Istvan Bognar, che ha detto all’agenzia di stampa ungherese MTI che è stato licenziato “con l’accusa infondata di non-cooperazione e di trarre in inganno i funzionari della società”. Ha aggiunto anche che farà ricorso alla legge per ciò che dice essere stato un “licenziamento illegittimo.”

Una dichiarazione rilasciata da Hankook indica che il licenziamento di Bognar è arrivato per una questione di lavoro piuttosto che politica: “Hankook non ha mai terminato l’impiego di qualsiasi membro o funzionario del sindacato perché era membro del sindacato” ha riferito la dichiarazione.

 

Comments

comments

made by nodopiano