Mercato

Nokian: come ottimizzare i propri pneumatici, aumentare la sicurezza e risparmiare

Nokian Tyres ha presentato un comunicato in cui fornisce alcuni consigli agli automobilisti sul corretto utilizzo dei pneumatici. Anche se sono consigli semplici, è bene non considerarli scontati. Nokian ricorda che i pneumatici consumati con un battistrada inferiore a quattro millimetri aumentano il pericolo di aquaplaning. Una pressione corretta prolunga la durata, aumenta la sicurezza, riduce il consumo di carburante e offre un maggiore comfort di guida. Se l’automobilista ha una guida tranquilla e non frena inutilmente, i pneumatici durano più a lungo. Secondo Nokian, le gomme con bassa resistenza al rotolamento fanno risparmiare centinaia di euro. I giusti pneumatici di marchi di alta qualità e che offrono maggiore sicurezza sono una buona scelta, raccomanda l’azienda finlandese.

Sicurezza maggiore: montare i pneumatici anteriori sulle ruote posteriori

Per garantire la sicurezza ottimale dei pneumatici estivi, gli automobilisti dovrebbero controllare regolarmente l’usura, la pressione e lo spessore del battistrada. Con uno spessore del battistrada inferiore a quattro millimetri, i pneumatici non sono più sicuri in caso di pioggia perché la tenuta sul bagnato e la protezione dall’acquaplaning diminuiscono drasticamente. Dai test Nokian risulta che con i pneumatici consumati l’aquaplaning inizia già a una velocità di 76 km/h, mentre con pneumatici nuovi solo da 96 km/h. Ciò vale con uno spessore del battistrada inferiore a 1,6 millimetri e con cinque millimetri di acqua sulla strada.

Cattura7“Le ruote motrici si consumano molto più velocemente rispetto ai pneumatici delle ruote non motrici” afferma Matti Morri, manager dell’assistenza tecnica clienti Nokian Tyres che continua dicendo che “per uniformare l’usura, gli automobilisti dovrebbero sostituire i pneumatici anteriori con quelli delle ruote posteriori e viceversa a metà stagione.”

Il battistrada del pneumatico può consumarsi in modo non uniforme. Anche con un battistrada di sei millimetri sulla spalla esterna, le scanalature sul lato interno possono essere di fatto abrase. Una maggiore usura spesso è da ricondurre a una pressione ridotta, a regolazioni errate dell’angolo di sterzata o ad ammortizzatori difettosi.

 

La pressione corretta migliora il comfort di guida

Viaggiare con la giusta pressione per la propria auto e adattare la pressione al carico migliora sicurezza, durata e consumo di carburante, ma soprattutto il comfort di guida. “I pneumatici con la pressione corretta rotolano in modo confortevole e offrono una buona manovrabilità” ha continuato Matti Morri. Se la pressione è troppo elevata, i pneumatici non girano sotto all’auto, e quindi il comfort peggiora. Se la pressione è troppo bassa, invece, l’auto marcia in modo non sicuro e senza attrito.

Una guida tranquilla riduce l’usura degli pneumatici

Lo stile di guida influisce in modo sostanziale sul consumo dei pneumatici. Le gomme durano più a lungo se l’automobilista ha una guida tranquilla ed evita frenate inutili. La pressione corretta riduce considerevolmente l’usura degli pneumatici. “La pressione dei pneumatici dovrebbe essere sempre adeguata al carico. Prima di una vacanza con l’auto completamente carica, si dovrebbe aumentare la pressione” consiglia Morri. Se la pressione è insufficiente, l’auto si muove con maggiore difficoltà e i pneumatici si deformano più facilmente. Ciò comporta un ulteriore sviluppo di calore e maggiore usura.

Cattura8Risparmiare centinaia di euro in carburante

Se gli automobilisti vogliono risparmiare carburante, dovrebbero scegliere pneumatici con ridotta resistenza al rotolamento. “I pneumatici a bassa resistenza al rotolamento con la giusta pressione fanno risparmiare fino a mezzo litro di carburante ogni cento chilometri. Ciò si traduce in 89,50 euro di risparmio su 10.000 chilometri con un costo del carburante di 1,79 euro al litro per la benzina super 95 E10. Se si utilizzano i propri pneumatici per quattro anni, si risparmiano 358 euro e 200 litri di carburante” ha calcolato Nokian Tyres.

Le informazioni più importanti sui giusti pneumatici sul libretto di circolazione

Cosa significa pneumatici 205/55 R 16 94 V XL sul libretto di circolazione? La combinazione di lettere e numeri fornisce informazioni sul tipo di pneumatici adatti per l’auto. Juha Pirhonen, Manager dello sviluppo prodotti alla Nokian Tyres, spiega le lettere e i numeri principali.

“La lettera V indica l’indice di velocità, ossia la velocità massima di 240 km/h alla quale si può viaggiare con i pneumatici. Nella scelta dell’indice di velocità gli automobilisti dovrebbero seguire i consigli della casa automobilistica. Un indice di velocità inferiore, come per esempio H che indica una velocità massima di 210 km/h può peggiorare la manovrabilità, ossia il controllo, mentre un indice maggiore come W con velocità massima di 270 km/h riduce il comfort di guida. 205 indica la larghezza dei pneumatici dell’auto in millimetri. 55 è l’altezza dei pneumatici in percentuale rispetto alla sezione trasversale. Se la carta di circolazione consente anche 225/45, si possono acquistare anche questi pneumatici 20 millimetri più larghi con una sezione trasversale notevolmente ridotta. Questi pneumatici larghi offrono una migliore risposta di guida rispetto a quelli più stretti con maggiore sezione trasversale e reagiscono direttamente ai movimenti dello sterzo” spiega l’esporto dei prodotti Nokian Pirhonen. “La larghezza è idonea per un conducente che vuole avere reazioni rapide del volante e una risposta sportiva. D’altra parte un pneumatico più largo si comporta peggio sui solchi della carreggiata e quindi un conducente che preferisce una guida confortevole dovrebbe scegliere pneumatici stretti con maggiore sezione trasversale. Inoltre un pneumatico più stretto è più sicuro sul bagnato perché espelle meglio l’acqua rispetto a un pneumatico largo.”

“I pneumatici non dovrebbero avere più di sei anni. Quelli più vecchi, infatti, si comportano molto peggio sul bagnato e la gomma si sgretola -avverte Nokian- le ultime quattro cifre del numero DOT sul fianco dello pneumatico indicano la data di produzione.  1314 significa: prodotto nella settimana numero 13 dell’anno 2014.

Tre consigli per una guida sicura da parte di Nokian

  • Controllare la pressione ogni tre settimane a pneumatici freddi, perché i pneumatici perdono aria
  • Impostare la pressione a 0,2 bar in più rispetto a quanto raccomandato dalla casa automobilistica. Fa risparmiare carburante.
  • Invertire i pneumatici anteriori con quelli posteriori a metà stagione per farli durare più a lungo

Comments

comments

made by nodopiano