Mercato

Falken quarta alla 24 ore del Nürburgring

Dopo 24 ore e 157 giri percorsi, la Porsche 911 GT3-R del team Falken Motorsport si è aggiudicata il quarto posto assoluto alla 24 ore del Nürburgring, corsa il weekend del 20-22 giugno. Un risultato di cui la squadra è immensamente soddisfatta, perché la differenza con le auto che si sono classificate ai primi tre posti era evidente e perché l’auto partiva dalla 19esima posizione in griglia. Inoltre, questo è il miglior piazzamento di sempre della 911 verde e blu ed è stata anche la prima Porsche classificata nell’edizione di quest’anno, nonché l’unica nelle prime 10 auto. Alexandre Imperatori, Martin Ragginger, Wolf Henzler e Peter Dumbreck si sono comportati egregiamente, così come tutto il team. Inutile dire che la gara è stata lunga, combattuta e stancante. Alla fine però prevale la soddisfazione, anche se ironicamente Peter Dubreck afferma di essere contento “ma ancor di più quando sarò a letto.”

Isamu Ishida, direttore generale di Falken Tyre Europe, esprime grande soddisfazione per la posizione raggiunta: “Si, sono veramente molto soddisfatto del risultato! La quarta posizione è un’ottima prestazione, voglio ringraziare i piloti, il team, lo staff e tutti i fan.”

“La macchina ha funzionato perfettamente” ha detto Wolf Henzler. “Ognuno ha contribuito a questo grande risultato di squadra. Anche il cambio dei dischi freno quattro ore prima della fine ci è costato un paio di minuti, un risultato fantastico, non si può fare di meglio. ”

“Abbiamo corso al massimo per tutta la 24 ore” ha aggiunto il team principal Sven Schnabl, che segue la Porsche di Falken da quattro anni. “Siamo esausti ma contenti. Vorremmo congratularci con il team Audi per la vittoria.”

La gara infatti è stata vinta dall’Audi R8 LMS Ultra del team Phoenix, che segna anche il record di giri percorsi (159), seguita dalle due Mercedes SLS Amg GT3 dei team Black Falcon e Rowe rispettivamente al secondo e terzo posto.

Per Falken il motorsport è una passione, ma ha anche altri obiettivi: creare conoscenza del brand, dimostrare sul campo la bontà dei prodotti e la capacità di ricerca e sviluppo del marchio ed infine, grazie ad eventi come questo, creare un legame tra gli ospiti e l’azienda. Alla corsa infatti erano presenti alcuni clienti invitati direttamente dai distributori nazionali. Per l’Italia Energy Tyres, composto da Astigiana Gomme, Farnese Pneumatici, Global Tyres e Tagliabue Gomme Gross, aveva invitato alcuni gommisti, proprio per dimostrare come Falken lavora e perché l’azienda crede molto nella creazione di uno stretto rapporto tra Falken, i distributori e i gommisti, per arrivare al cliente finale.

Comments

comments

made by nodopiano