Motorsport

Hankook al Ring: molto bene le gomme, molto male l’affidabilità dei mezzi

Per quel che riguarda i pneumatici, la 42esima 24 ore sul Nürburgring è stata un successo per Hankook, riporta l’azienda stessa. Insieme al team Prosperia C. Abt Racing, due Audi R8 LMS Ultra gommate Hankook hanno corso all’Eifel, presentando anche una grafica con i colori del produttore di pneumatici coreano. Entrambe le vetture si sono comportate bene, lottando nelle prime posizioni, ma in seguito a noie tecniche una si è dovuta ritirare, mentre l’altra ha perso molte posizioni. In una gara di durata, si sa, può capitare anche questo.

La coppia di Audi R8 LMS Ultra con la livrea Hankook sono partire rispettivamente in dodicesima e diciannovesima posizione. L’auto numero 9 è stata portata in pista dall’equipaggio formato dal danese Nicki Thiim, dall’inglese Richard Westbrook e dai due tedeschi Alexander Mueller e Marco Seefried. Quest’auto è arrivata ad occupare la quinta posizione, ma noie meccaniche, tra cui la sostituzione del cambio, l’hanno poi fatta scivolare indietro fino al definitivo ritiro, arrivato a 45 minuti dalla fine.

La vettura numero 10 era pilotata da 4 tedeschi: Christer Joens, Niclas Kentenich, Christopher Mies e Dominik Schwager, arrivando in alcuni casi a girare anche 20 sicondi più veloce del gruppo di testa.  I problemi tecnici però si sono presentati anche su questa vettura e hanno relegato l’auto in 34esima posizione.

Hankook ha portato la sua gamma completa di pneumatici Ventus Race studiate per le gare di durata. Le gomme slick, intermedie e da bagnato erano disponibili in misura 300/660-18 per l’anteriore e 320/710-18 per il posteriore. Indipendentemente dal risultato complessivo, Hankook ha potuto raccogliere dati preziosi durante la gara. La prossima gara endurance a cui il produttore parteciperà sarà la 12 ore Ungherese, che avrà come title sponsor proprio Hankook e si svolgerà il 3-4 ottobre.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAManfred Sandbichler, Direttore Motorsport Hankook in Europa, ha detto: “Lavorare insieme al team Prosperia C. Abt è stato fantastico già prima della gara di 24 ore qui al Nürburgring. I piloti si sono comportati veramente bene. Eravamo fra i veicoli più veloci durante la notte. Purtroppo non siamo stati premiati per la nostra velocità, alla fine, a causa dei problemi tecnici, ma questo non sminuisce in alcun modo il valore e le prestazioni compiute. Queste sono le corse. Complimenti anche agli altri nostri team clienti che hanno rappresentato con successo Hankook nelle rispettive classi.”

Il team principal Christian Abt: “Due cambi surriscaldati, e in una macchina anche un semiasse rotto. Siamo riusciti a tenere il passo dei primi, ma la dea bendata non era dalla nostra parte. Siamo rimasti molto soddisfatti delle gomme Hankook, l’azienda ha lavorato sodo per fornirci un grande pneumatico. Le condizioni erano giuste, ma la fortuna è mancata”

Nicki Thiim: “L’intero pacchetto era buono e Hankook è un ottimo partner. Per questo motivo eravamo determinati a restare tra i primi. Durante la notte abbiamo mantenuto il ritmo dei leader, ma problemi tecnici hanno ostacolato la nostra corsa, continuamente, fino al ritiro. Ma è così che va nelle corse.”

Marco Seefried: “Abbiamo semplicemente avuto troppi problemi. La nostra velocità era ottima, soprattutto di notte. Gli pneumatici Hankook hanno lavorato brillantemente. Tutto sommato non abbiamo fatto troppo male, siamo stati condizionati dai problemi. Questo è un buon motivo per unire le forze anche il prossimo anno e tornare ancora più forti.”

Christopher Mies: “Guardando i tempi sul giro, avremmo potuto finire sul podio. Purtroppo siamo stati afflitti da troppi problemi e in una corsa competitiva come questa, non ce lo si può permettere. Durante la notte i pneumatici Hankook sono stati i più veloci, ma purtroppo abbiamo trascorso più di 90 minuti ai box a causa di un problema al cambio. Era semplicemente troppo.”

Comments

comments

made by nodopiano