Mercato

Dal 2015 tutte le auto dovranno poter chiamare i soccorsi

La Commissione Europea richiederà che tutte le nuove auto siano in grado di chiamare i soccorsi in caso di incidente. A partire dal 2015, tutti i produttori dovranno attuare le norme a livello UE e installare il servizio di emergenza hardware e software nelle nuove auto al momento della loro fabbricazione. In caso di incidente, una chiamata automatica parte dall’auto verso un call center, innescata dall’apertura di un airbag. Questa chiamata sarà accompagnata da una trasmissione dati con i dettagli riguardo la posizione del veicolo, riducendo il tempo tra l’incidente e la chiamata dei soccorsi.

Alcune di queste tecnologie sono comunque già presenti sul mercato: alcuni costruttori, come Volvo e Peugeot Citroën, sono pionieri in questo campo. L’applicazione OnCall di Volvo include le chiamate di emergenza, nonché un pulsante “SOS” attivato manualmente. Anche Fiat ha svolto alcuni test insieme ad alcune associazioni automobilistiche e altri partner. Secondo il rapporto, l’iniziativa eCall è ampiamente supportato in gran parte dell’Europa. Paesi al di fuori dell’UE, come la Russia e il Brasile, stanno adottando le proposte della Commissione europea.

Comments

comments

made by nodopiano