Motorsport

Bridgestone: questo weekend parte la stagione MotoGP!

La stagione 2014 della MotoGP inizierà questo fine settimana presso il Losail International Circuit del Qatar, mentre Bridgestone intraprende la sua sesta stagione come fornitore ufficiale di pneumatici per la classe regina del mondiale.

Ventitré piloti prenderanno parte alla stagione 2014 MotoGP, che si estenderà in diciotto gare in tredici paesi. Come già anticipato, il nuovo sistema di classificazione di pneumatici Bridgestone farà il suo debutto in Qatar, con il colore verde (Extra- soft), Bianco (Soft), Nero (Medium) e Rosso (difficile) che indicheranno le mescole utilizzate dai piloti, rendendo più facile per gli appassionati capire immediatamente la scelta effettuata su ogni moto.

Tre fattori rendono il circuito di Losail una dei più scivolosi del calendario MotoGP: le temperature della pista fresche, la presenza potenziale di sabbia trasportata dal vento sulla pista, e alti livelli di umidità dopo il tramonto. La sabbia in pista può anche essere molto abrasiva, quindi Bridgestone nella scelta dei pneumatici deve garantire elevati livelli di aderenza e prestazioni, con una buona durata.

Il circuito dispone di dieci curve a destra e solo sei curve a sinistra, quindi sono fornite gomme slick posteriori asimmetriche con gomma più dura sulla spalla destra. I piloti della classe Open saranno dotati di pneumatici posteriori asimmetrici con mescola morbida e media, mentre i piloti della classe Factory avranno pneumatici asimmetrici di mescola media e dura. I pneumatici anteriori saranno di mescola soft e hard, per garantire ai piloti il grip necessario nelle mutevoli condizioni che si verificano in questo circuito.

 Hiroshi Yamada – Responsabile Bridgestone Motorsport:

“La stagione 2014 è la sesta di Bridgestone come fornitore ufficiale di pneumatici per la MotoGP, e durante questo tempo il Qatar è stata la sede  della gara inaugurale della stagione. Questo fine settimana ci sarà il debutto del nuovo sistema di marcatura dei pneumatici con i colori, credo che questo sarà un cambiamento positivo per i fan e renderà lo sport più attraente per i milioni di spettatori che guardano le gare da tutto il mondo. Dopo un pre-stagione intenso, tutti alla Bridgestone sono lieti di iniziare la stagione e io non vedo l’ora di vedere la nostra gamma di pneumatici 2014 alla prova in una corsa questo weekend. Abbiamo fatto un grande sforzo per arrivare ai confini dello sviluppo dei pneumatici moto con la nostra ultima gamma ed è grazie agli sforzi dei piloti e dei team nel corso degli ultimi due mesi di test che arriviamo alla prima gara del Qatar pienamente preparati per la prossima stagione.”

Shinji Aoki – Manager, Bridgestone Motorsport Tyre Development Division:

“Il Qatar è l’unica gara in notturna nel calendario e, di conseguenza, le temperature sono di solito piuttosto basse. Queste basse temperature suggeriscono di usare mescole più morbide, ma spesso c’è sabbia abrasiva sulla superficie della pista che fa della durabilità della gomma una priorità. Questa combinazione di basse temperature e abrasione rende molto difficile la vita delle gomme, soprattutto quella della spalla destra, in quanto deve essere abbastanza morbida per garantire grip alle basse temperature, ma abbastanza dura da resistere all’usura. Anche i pneumatici anteriori hanno bisogno di una stabilità sufficiente per i pesanti punti di frenata su questo circuito.”

Comments

comments

made by nodopiano