Motorsport

Internazionali d’Italia: Cairoli infortunato, ma campione Elite

Gli Internazionali d’Italia finiscono nel segno degli pneumatici Pirelli Scorpion MX che hanno equipaggiato tutte le quattro moto dei nuovi campioni 2014.

Sul circuito Miravalle, dove i piloti Pirelli hanno scelto Scorpion MX MidSoft 32F anteriore e posteriore, Antonio Cairoli si è visto sfuggire il titolo MX1 a causa di un contatto alla prima curva, che gli ha procurato un infortunio alla caviglia sinistra. Ne ha quindi approfittato il belga Jeremy Van Horebeek, pilota ufficiale Yamaha, che issandosi al secondo posto si è laureato campione della categoria.

Nella manche Elite però, nonostante il dolore, Cairoli ha deciso di correre e, concludendo al quarto posto subito dietro a Van Horebeek , è diventato campione grazie allo scarto previsto dal regolamento.

Nella categoria MX2 Pirelli ha occupato l’intero podio, con Arnaud Tonus vincitore con una gara accorta davanti a Dylan Ferrandis e a Christophe Charlier, che ha vinto il titolo.  Nella classe 125, Lorenzo Ravera si è imposto sia in corsa che nel campionato, dopo che il leader Tommaso Isdraele si è ritirato a causa di una lussazione di una spalla occorsagli nella prima manche.

Nella classe 300, Samuele Bernardini e Deny Philippaerts hanno dato spettacolo, con il primo che alla fine ha prevalso. Finiti gli Internazionali d’Italia, è tempo di passare alla stagione iridata che prenderà il via in Qatar il prossimo primo marzo.

Comments

comments

made by nodopiano