Attrezzature

Da Bosch un banco prova freni per 2 e 4 ruote

Bosch amplia la propria gamma di banchi prova freni con il banco Universale BPF BO che consente di testare sia i veicoli a quattro ruote sia ciclomotori e motocicli a due ruote. Questo nuovo banco Universale esegue un controllo interamente automatico dei freni di servizio e del freno di stazionamento. La resistenza al rotolamento viene rilevata con un test automatico come per la misurazione dell’ovalizzazione dei dischi freno. Al termine, il software emette un protocollo di stampa che permette all’operatore di avere la situazione completa dell’impianto della vettura e/o della moto/ciclomotore sotto esame. Questo protocollo fornisce, inoltre, un giudizio positivo oppure negativo confrontando le eventuali differenze tra valori nominali indicati dal Ministero e quelli rilevati durante la prova.

Il banco prova freni Universale Bosch testa, oltre gli autoveicoli, anche i veicoli a 2-3-4 ruote, quad e motocicli come Piaggio MP3 (MP3 con accessorio dedicato). Fra le caratteristiche principali si denotano il modulo prova freni universale con motori autofrenanti per permettere un’uscita facile dai rulli, le pese dinamiche sotto i rulli stessi per rilevare il peso del veicolo e la misura del peso per la quantificazione dell’efficienza totale dell’impianto frenante. Il banco è, inoltre, fornito di interasse da 400mm, che permette il controllo di quad e di coperture per il test dei veicoli a 3 e 4 ruote (per maggior sicurezza durante il controllo) comprese le cinghie di fissaggio obbligatori.

Oltre al banco prova freni Universale BPF BO esiste (solamente in Italia per il momento) anche un’altra tipologia di banchi prova cosiddetti “universali”: il banco prova Velocità denominato BPV BO. Il banco prova velocità viene impiegato prevalentemente presso i centri di revisione e svolge molteplici funzioni quali:

– il controllo della velocità massima dei ciclomotori al di sotto dei 50 cc

– il lavoro in abbinamento con gli analizzatori gas di scarico per il controllo delle emissioni di quella tipologia di ciclomotori

Al momento solo in Italia è obbligatorio il controllo dei ciclomotori attraverso il banco prova velocità e Bosch è in grado di offrire un’unica soluzione per i veicoli a 2-3-4 ruote.

Comments

comments

made by nodopiano