Mercato

Le auto elettriche sono davvero più “green”?

L’acquisto di un’auto elettrica può sembrare l’opzione “green” per eccellenza, quando l’etichetta energetica dichiara “Emissioni di CO2 = 0”. Ma la storia non è esattamente questa, quando bisogna calcolare il fattore di energia elettrica necessaria a ricaricare le batterie e le emissioni di CO2 ad essa collegate: ecco quindi che i benefici del “verde” diventano meno chiari.

Secondo la Vehicle Certification Agency (VCA), le ultime Renault Clio 4, dCi 90 ECO emettono 83 grammi di CO2 per chilometro percorso. In confronto, la Nissan Leaf richiede 173 watt di elettricità per percorrere la stessa distanza. Calcolando le emissioni di CO2 prodotte per generare quella quantità di energia dalla rete elettrica, attraverso la formula messa a punto dalla National energy Foundation, porta ad un risultato di 94 grammi di CO2. Basandosi su un chilometraggio annuo di 12 mila chilometri, questo rende il diesel Renault più efficiente di 206 kg/anno.

In termini finanziari, tuttavia, un’auto elettrica stravince per quanto riguarda i costi di gestione. Basandosi sempre su una percorrenza media di 12mila chilometri all’anno, l’elettrica Leaf avrà un costo di 561 euro all’anno. La Clio 4 arriva a 1040, quasi il doppio. Questi risparmi sono dovuti principalmente ai differenziali di costo tra le diverse fonti di energia, piuttosto che dall’efficienza energetica. Il grande vantaggio delle auto elettriche è l’emissione 0 di CO2 mentre si viaggia, che permette di ridurre l’inquinamento delle nostre città.

Sust-it è un’organizzazione fondata da Ross Lammas che gestisce un sito di efficienza energetica che mostra i costi energetici connessi alla carica elettrica e dei veicoli ibridi plug-in, associati alle emissioni di CO2 prodotte nella generazione di energia elettrica. Il loro costo unico “su strada” visualizza il reale costo di gestione di un’auto elettrica e le sue emissioni. I dati sul consumo energetico sono basati sui dati forniti dalla Vehicle Certification Agency e sui costi medi dell’energia.

“Siamo rimasti totalmente sorpresi quando abbiamo cominciato ad analizzare i dati dei test della VCA –  spiega Ross Lammas. La percezione comune è che i veicoli elettrici sono il modo più “verde” di viaggiare. Questo sembra essere vero se si utilizza energia elettrica ricavata da fonti rinnovabili, ma il concetto di zero emissioni per le auto elettriche deve essere corretto. Un primo passo sarebbe mostrare chiaramente le emissioni di CO2 prodotte nella generazione di energia elettrica e quindi visualizzare questo dato sulle etichette energetiche delle showroom e sul materiale pubblicitario”.

Comments

comments

made by nodopiano