Attrezzature

Mondolfo Ferro, successo di immagine e vendite ad Autopromotec

Il successo di Mondolfo Ferro ad Autopromotec 2013 è testimoniato dall’incredibile affluenza di visitatori specialisti del settore che hanno letteralmente invaso lo stand, che per quanto grande, risultava sempre ricco di fermento e interesse.

I gommisti italiani, nonostante il periodo difficile, hanno dimostrato quindi un forte interesse per i numerosi nuovi prodotti presentati a Bologna dall’azienda marchigiana specializzata nella produzione di smontagomme, equilibratrici, ponti sollevatori, assetti ruote, banchi prova freni e sospensioni e analizzatori dei gas di scarico.

Lo stand, disegnato con lo scopo di evocare il “nido” di quell’Aquila da sempre simbolo dell’azienda marchigiana, si presentava con un look total black, nel quale le macchine rosse spiccavano in modo prepotente ma elegante, e la parete oro con il logo in rilievo metteva in evidenza il 50° anniversario che l’azienda festeggia nel 2013, coniugando storia e tradizione con innovazione e tecnologia.

Abbiamo chiesto a Pietro Lauritano, direttore vendite di Mondolfo Ferro, quali prodotti sono stati lanciati ad Autopromotec.

PL: Nonostante il momento veramente particolare che contraddistingue questo periodo, la proprietà, assieme ai tecnici della R&D, hanno deciso di fare importanti investimenti e di regalarci alcuni gioielli per questa edizione di Autopromotec. Tra i più importanti sicuramente le nuovissime equilibratrici MT3800 e MT4000. La prima ha un software di nuovissima concezione unito al sistema laser per l’indicazione della posizione di squilibrio e l’illuminatore led che assicura piena visibilità della zona di lavoro; il tastatore interno è digitale e il rilevatore esterno della larghezza cerchio è con dispositivo sonar. La seconda si caratterizza per le misure geometriche della ruota acquisite dalla macchina tramite un brevettato sistema di triangolatori laser, senza necessità di entrare in contatto diretto con la superficie del cerchio, mentre tutti i programmi vengono selezionati e gestiti direttamente tramite il grande monitor touchscreen.

MT 4000 è stata progettata per lavorare con ruote di vettura fino al diametro massimo di 44” e fino ad un peso di 75 kg ed è dotata di serie del sistema di serraggio ruota elettromeccanico.

Inoltre dispone di serie del  sistema di rilevazione della eccentricità radiale e laterale, per la riduzione al minimo delle vibrazioni residue, dovute al non ottimale accoppiamento geometrico cerchio/pneumatico e quindi non dipendenti dalle operazioni di equilibratura.

PN: A Bologna Mondolfo Ferro ha dato un forte segnale di volontà di reagire alla crisi. Come ha risposto il mercato?

PL: Direi stupendoci in modo positivo. Abbiamo più che raddoppiato il numero di visitatori in un anno in cui gli stessi hanno registrato un calo dell’1,8%. Tra le motivazioni c’è sicuramente il cambio di Padiglione che ci ha sicuramente agevolato.

PN: Quanto importante è oggi per un gommista essere dotato di macchinari all’avanguardia?

PL: Importantissimo sia per una questione d’immagine, sia per essere in grado di offrire alla propria clientela sempre più esigente e competente, un servizio completo a tutto tondo.

PN: Quanto sono importanti le sinergie che derivano dal far parte di un gruppo industriale importante e specializzato come Nexion?

PL: In un mercato sempre più competitivo, sono diventate vitali. Direi che oggi sarebbe praticamente impossibile rimanere concorrenziali con le  proprie forze. Essere parte integrante di un Gruppo come Nexion, ci permette di essere veloci, reattivi e pronti a rispondere rapidamente alle esigenze del mercato.

PN: Le performance aziendali del 2012 sono state in linea con la fase difficile del mercato e comunque migliori rispetto a quelle di altri concorrenti. E il primo semestre del 2013? Previsioni per l’anno?

PL: Il risultato ottenuto a Bologna ci fa essere molto fiduciosi per il risultato 2013. Il primo semestre si chiuderà con un incremento importante rispetto al primo semestre 2012, ma dovremo essere molto cauti perché la seconda parte dell’anno non la prevediamo brillante come la prima sicuramente “viziata” dall’emotività della Fiera.

PN: A settembre l’azienda festeggerà il 50° anniversario, una tappa evidenziata già alla fiera di Bologna. Sono previste iniziative particolari?

PL: È previsto un “Porte Aperte” che si terrà nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 settembre presso il nostro Stabilimento produttivo di Mondolfo. Sarà una grande festa e comunicheremo a breve i dettagli dell’evento a tutta la nostra clientela che attendiamo numerosa.

Comments

comments

made by nodopiano