Mercato

Nokian Tyres stabilisce il nuovo record di velocità su ghiaccio

Il nuovo record di velocità sul ghiaccio è stato stabilito da Janne Laitinen, il test driver di Nokian Tyres, con un’Audi RS6 equipaggiata con i pneumatici chiodati Nokian Hakkapeliitta 8 nelle misure 255/35R20 97 T XL, che hanno assicurato aderenza a una velocità senza precedenti: 335,713 chilometri orari (208,602 mph). Il nuovo record mondiale è stato il 9 marzo vicino alla città di Oulu, su una pista ghiacciata di 12 km sul Golfo di Bothnia, in Finlandia.

Nokian Tyres e Laitinen, che è collaudatore professionista da oltre 25 anni, detengono anche il Opens external link in new windowprecedente record mondiale di guida su ghiaccio (marzo 2011: 331,61 km/h, 206,05 mph) e il Opens external link in new windowrecord del mondo per guida su ghiaccio con auto elettrica (marzo 2012: 252,06 km/h,156,62 mph).

L’organizzazione Guinness stabilisce delle regole precise per il record mondiale di guida su ghiaccio. Il tempo di percorrenza della distanza di un chilometro è rilevato su entrambe le direzioni del percorso; il tempo del record mondiale è quindi stabilito calcolando la media dei due risultati. La vettura deve partire a tutto gas e terminare il percorso entro l’intervallo di tempo consentito, che è di appena un’ora. Il ghiaccio deve essere naturale, quindi non deve essere stato battuto in precedenza, né trattato con alcun agente chimico. I pneumatici devono essere disponibili in commercio e omologati per il traffico stradale nel paese in cui si svolge la competizione.

L’esclusiva tecnologia Nokian Eco Stud 8, utilizzata per il prodotto più recente della famiglia di pneumatici invernali Hakkapeliitta, garantisce una bilanciata aderenza laterale e longitudinale che assicura una maneggevolezza stabile e affidabile. Entrambe queste caratteristiche sono necessarie per la guida a velocità estreme su superfici ghiacciate irregolari e durante i sorpassi effettuati su strade invernali.

Nokian Tyres effettua continue procedure di collaudo in condizioni estreme al fine di garantire l’interesse del consumatore. L’azienda ha voluto sottoporre il nuovo Hakkapeliitta 8 a test estremamente severi. Quando un’auto viaggia a velocità estreme come 331 km/h, le gomme subiscono una pressione enorme, poiché l’auto percorre oltre 93 metri al secondo e i chiodi colpiscono il ghiaccio 43 volte. Man mano che la resistenza dell’aria aumenta, è necessaria una maggiore trazione per prendere velocità. “Oltre all’aderenza, anche la maneggevolezza e la stabilità sono estremamente importanti”, spiega Matti Morri, responsabile del servizio di assistenza tecnica di Nokian Tyres.

   

Comments

comments

made by nodopiano