Mercato

Delticom mette in guardia sugli improvvisi cali di temperatura

Il leader europeo del commercio elettronico di pneumatici Delticom lancia un messaggio agli automobilisti, mettendoli in guardia sugli improvvisi cali di temperatura, che possono far perdere pressione ai pneumatici. In inverno, in particolare, sono particolarmente frequenti sbalzi di temperatura anche rilevanti e le forti e improvvise gelate notturne possono avere conseguenze sui pneumatici.

Delticom cita gli esperti della sicurezza delle primarie case produttrici di pneumatici, che stimano che una pressione di 2,0 bar, misurata a una temperatura di 20°C, può scendere sotto gli 1,75 bar se la temperatura scende a -5°C. Questo significa che un pneumatico gonfiato di giorno può perdere un ottavo della propria pressione di notte, se quest’ultima è particolarmente fredda.

Delticom sottolinea che una pressione troppo bassa ha conseguenze sulla sicurezza e sui consumi: pneumatici sgonfi fanno aumentare gli spazi di frenata e non consentono un’aderenza ottimale, particolarmente importante in condizioni invernali. La resistenza al rotolamento cresce di un decimo e i consumi aumentano del 2% con pneumatici sgonfi (75% della pressione omologata). Anche l’inquinamento acustico e le emissioni di CO2 sono maggiori, circolando con pneumatici sgonfi.

“Tutti questi inconvenienti possono essere facilmente evitati controllando con regolarità la pressione delle gomme”, ha dichiarato un portavoce di gommadiretto.it, il negozio online italiano di Delticom. L’azienda consiglia pertanto agli automobilisti di essere ancora più scrupolosi e di intensificare i controlli dei pneumatici durante i mesi invernali, specialmente quando le temperature possono precipitare improvvisamente e drasticamente.

Comments

comments

made by nodopiano