Mercato

Apollo Tyre svela i progetti di investimento dei prossimi 5 anni

I progetti di espansione globale annunciati da Apollo Tyres nei giorni scorsi prendono forma e si concretizzano in un piano di investimento che arriva a 800 milioni di euro. Neeraj Kanwar, vice presidente e direttore generale dell’azienda indiana, ha infatti svelato i dettagli dei progetti pianificati per i prossimi cinque anni, che includono in particolare due nuove stabilimenti, uno nel Sud Est Asiatico – in Tailandia o Indonesia – e uno nell’Europa dell’Est.

L’espansione in Asia verrà suddivisa in due fasi: la prima comporterà un investimento di circa 250-300 milioni di dollari, con una capacità di 16.000 unità di gomme passenger al giorno e 1.500 unità di gomme autocarro e autobus; la seconda fase, da 200 milioni di dollari, porterà lo stabilimento ad una capacità complessiva rispettivamente di 16.000 e 3.000 pneumatici al giorno. La decisione su dove far sorgere il nuovo stabilimento è ancora sotto negoziazione con i governi tailandese ed indonesiano. La nuova fabbrica fornirà comunque tutti i Paesi ASEAN (Association of Southeast Asian Nations) e la Cina, mentre il 20% della produzione verrà esportata in Europa e America Latina.

Prima di iniziare la seconda fase di investimenti in Asia, il produttore indiano ha pianificato l’avvio dei lavori per la costruzione di uno stabilimento in Europa orientale. “Per il momento – dice Kanwar – abbiamo stoppato i progetti già avviati per uno stabilimento in Polonia o Ungheria. Comunque la fabbrica europea sarà destinata alla produzione di pneumatici passenger e avrà una capacità produttiva di 7 milioni di pezzi all’anno, con un investimento complessivo attorno ai 350 milioni di dollari.

Il piano di investimento  per i prossimi 5 anni comprende anche degli interventi in India e Olanda.

 La fabbrica di Kalamassery, in Kerala, che attualmente produce gomme agricoltura, industria, autocarro e autobus, verrà infatti convertita alla produzione di pneumatici OTR, con un 85% della produzione destinata a fornire i mercati esteri, tra cui Europa, Australia e America Latina.

Infine anche la fabbrica olandese Vredestein Banden sarà oggetto di un espansione. “Il progetto è ancora in fase di discussione, – ha spiegato Kanwar – ma tra 15 mesi partiremo. Il nostro obiettivo è aumentare la capacità produttiva annuale dagli attuali 6 milioni a 7,5 milioni di unità.”

Comments

comments

made by nodopiano