Uncategorized

Dunlop si prepara al doppio round del CIV a Misano

Dunlop si sta preparando per uno dei round più importanti della stagione del Campionato Italiano Velocità, in programma questo weekend a Misano Adriatico. Sul tracciato romagnolo si attendono temperature roventi e Dunlop è pronta a fare la parte della protagonista come accaduto al Mugello. I tecnici inglesi del costruttore di pneumatici hanno studiato la conformazione del tracciato e dell’asfalto e porteranno sul circuito il meglio dei pneumatici slick nelle misure 120/70 R17 (KR 106), 195/65 R17 (KR 108) in modo da garantire grip eccellente per l’intera durata della gara.

“Misano a differenza del Mugello ha un asfalto meno abrasivo e un tracciato con curve meno veloci. Da qui l’esigenza di portare un prodotto diverso sia nella carcassa che nelle mescole”, racconta Aldo Ciccone, Racing Manager Dunlop Italia. “Avremo quindi a disposizione un prodotto adatto alle caratteristiche di Misano e che pensiamo possa fare la differenza come al Mugello. Rispetto alla gara precedente dovrebbe rimanere stabile la temperatura dell’asfalto e dunque non dovremmo avere problemi.”

Dunlop ha lavorato duramente per preparare al meglio la gara di Misano che rappresenta per Clementi, fresco vincitore del doppio round toscano, una tappa fondamentale per avvicinare il leader di campionato Baiocco. In questo momento il pilota della BMW Asia Competition vuole continuare la rimonta verso la vetta della classifica Superbike coadiuvato dai pneumatici Dunlop. Clementi è infatti terzo in graduatoria a 42 punti dalla vetta e a 18 da Conforti. Sull’economia del campionato pesano i due zeri della prima gara stagionale al Mugello e di Monza, ma tutto è ancora possibile con 75 punti da assegnare.

Oltre alle novità per i pneumatici slick, Dunlop porterà una nuova mescola per la Supersport. Nella 600 Gregorini e Segoni, piloti ufficiali del marchio inglese di pneumatici, avranno dunque le SportMaxx D212GP PRO per rilanciarsi in un campionato per loro sfortunato dove hanno incontrato episodi negativi che li hanno tenuti lontani dalle posizioni al vertice.

Per Moto2 e Moto3 il materiale è lo stesso utilizzato nel Motomondiale e dunque garantito dai risultati e dall’esperienza ottenuta a livello internazionale. Nella Moto2, categoria con monofornitura Dunlop, Lamborghini comanda con 14 punti di vantaggio sul campione italiano in carica Andreozzi e dunque la lotta sarà apertissima per la tabella tricolore per le ultime tre prove del campionato: due a Misano e l’ultima a Vallelunga.

Serrata la lotta nella Moto3 e nella 125 che corrono nella stessa gara ma con classifiche separate. Calia, Moto3, passato a Dunlop dopo avere iniziato la stagione con un altro fornitore di pneumatici, forte della bella prestazione ottenuta nel mondiale al Mugello e alla tabella tricolore presa nel doppio round toscano del CIV, ha due punti di margine sul giovane Ferrari, anch’egli con pneumatici Dunlop, e 27 su Locatelli, sorpresa della stagione, che ha perso punti negli ultimi due round.

Nella 125 Moretti con la Mahindra equipaggiata Dunlop dovrà cercare di recuperare terreno su Dalla Porta, primo con 35 punti di margine.

Da segnalare però anche i giovani portacolori Dunlop come Mazzola e Carpi al primo anno in Civ e subito protagonisti.

Questo secondo appuntamento doppio del 2012 vede in palio, per tutte le sette categorie, ben 50 punti che, per alcune classi, potrebbero rivelarsi di ottima utilità per chiudere il discorso titolo con una tappa di anticipo.

Comments

comments

made by nodopiano