Uncategorized

A Barcellona gli ultimi test prima della stagione F1

A sole due settimane dall’inizio in Australia della seconda stagione di Pirelli in Formula Uno, le squadre si preparano ad affrontare l’ultima quattro giorni di test invernali, al via ancora una volta a Barcellona dall’1 al 4 marzo. La terza sessione di test sarà determinante per le squadre che hanno a disposizione quest’ultima occasione per mettere a punto il pacchetto vettura-pneumatici prima del debutto stagionale. “Probabilmente a Barcellona vedremo i Team testare i pneumatici che useranno per i primi tre gran premi, con l’accento posto sulla preparazione della gara piuttosto che sullo sviluppo delle nuove monoposto”, ha commentato il Direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery. “Ancora una volta abbiamo messo a disposizione dei Team l’intera gamma di pneumatici, progettati per rispondere al meglio alle nuove monoposto 2012 che vedremo correre sul Circuito di Catalogna. Abbiamo raccolto molti dati sinora e abbiamo avuto riscontri positivi dai piloti, dunque questa settimana ci aspettiamo di convalidare i nostri risultati e continuare ad accumulare dati che saranno fondamentali per la stagione alle porte”.

Uno dei punti chiave per i Team a Barcellona sarà comprendere al meglio come i pneumatici Pirelli interagiscono con le nuove monoposto, almeno nel breve termine. Nel lungo termine lo sviluppo costante che caratterizza la Formula Uno non esclude che le monoposto cambino considerevolmente nel corso della stagione. Una delle principali sfide di Pirelli sta nel tenere il passo con questo ritmo di sviluppo. Ogni nuovo elemento introdotto, come può essere ad esempio l’ala anteriore, produce degli effetti importanti sul comportamento delle gomme, poiché le forze in azione sulla vettura agiscono su aree differenti. Questo sottolinea l’importanza di testare i pneumatici in base ad un’ampia gamma di parametri prima dell’inizio della stagione e proprio su questo aspetto si concentrerà il lavoro dei Team nei prossimi giorni a Barcellona. Se si considera inoltre che molte squadre lavorano con la prima specifica definitiva delle vetture 2012, sarà ancor più importante capire come le ultime modifiche interagiscono con gli pneumatici.

Al contempo, nessun Team vuole svelare tutto il proprio potenziale durante i test pre-stagione, soprattutto per ciò che concerne la strategia gomme. Il fatto che otto piloti diversi abbiano segnato il miglior tempo negli otto giorni di test svoltisi finora a Jerez e a Barcellona, evidenzia la difficoltà di avanzare dei pronostici adesso.

Ad oggi, i Team hanno completato più di 32.000 Km di test con le nuove mescole Pirelli, tutte entrate in azione ad eccezione dei nuovi Cinturato Green Intermediate e Cinturato Blue Wet. Il pneumatico P Zero White Medium, nominato per le prime tre gare (insieme al P Zero Yellow Soft, in Australia e Cina, e al P Zero Silver Hard in Malesia), risulta essere la scelta preferita per questi test finali di Barcellona. Pirelli fornirà 114 set della mescola media, 94 set della mescola soft, 69 set della mescola dura e 38 set del P Zero Supersoft.

In caso di pioggia, i Team avranno a disposizione 31 set della mescola intermedia e 14 della mescola full rain. Ciò si traduce in teoria in 360 set di pneumatici disponibili per l’ultima sessione di test invernali, che vanno aggiunti ai 181 set usati nella prima sessione di test a Jerez e 257 set usati nella seconda sessione di test a Barcellona della scorsa settimana.

Barcellona è, inoltre, uno dei luoghi più adatti per testare i nuovi pneumatici, grazie all’elevata varietà di curve e velocità raggiunte che caratterizzano i 4655 km del circuito. Se nei test precedenti l’attenzione dei Team si è focalizzata sullo sviluppo aerodinamico, questa settimana ci si attende un’ enfasi maggiore sulle simulazioni di gara e sulle strategie, essendo il primo gran premio ormai dietro l’angolo.

Comments

comments

made by nodopiano