Mercato

Pirelli in Romania: un investimento da 450 milioni di euro tra il 2005 e il 2014

Il primo ministro rumeno, Emil Boc, ha inaugurato l’ampliamento della fabbrica di pneumatici di Slatina, accompagnato dal Presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, e dall’Ambasciatore d’Italia a Bucarest, Mario Cospito. All’inaugurazione con la delegazione del Governo Rumeno composta dal Segretario di Stato delle Finanze, Bogdan Dragoi, dal Segretario di Stato all’Economia, Karoly Borbely, dal Prefetto della regione dell’ Olt, Leonid Moisiu e dal Sindaco di Slatina, Darius Valcov hanno preso parte l’Amministratore delegato di Pirelli Tyre, Francesco Gori, il Direttore operations, Giovanni Pomati, e il Direttore generale di Pirelli Tyres Romania, Giuseppe Cangelosi.

Tra il 2005, anno del suo insediamento in Romania, e il 2010 Pirelli ha già investito 300 milioni di euro, che raggiungeranno oltre 450 milioni di euro al 2014, nel grande polo industriale composto a Slatina da una fabbrica di pneumatici per vettura e da uno stabilimento per la produzione di ‘steelcord’ (la cordicella metallica utilizzata per gli pneumatici radiali) e a Bumbesti Jiu-Gorj da uno stabilimento di filtri antiparticolato per motori diesel.

Nell’ambito di tali investimenti, 160 milioni di euro sono destinati in particolare al progetto di ampliamento della fabbrica di pneumatici – avviato nel 2008 e che si concluderà nel 2013 – con l’obiettivo di incrementarne la capacità produttiva e migliorare la competitività complessiva dell’assetto industriale europeo di Pirelli. Il progetto di ampliamento ha avuto il supporto del governo rumeno attraverso il finanziamento a fondo perduto di circa 28 milioni di euro previsto dall’ordinanza governativa HG 1165/2007 nell’ambito della proficua collaborazione esistente tra Pirelli e il Governo rumeno.

Grazie agli investimenti aggiuntivi, la fabbrica di pneumatici per vettura di Slatina vedrà la propria produzione annuale passare dai 7 milioni di pezzi previsti a fine 2011 a 10 milioni di pezzi annui alla fine del progetto e l’estensione della sua superficie, inizialmente pari a 100mila metri quadrati e già oggi cresciuta a 160mila metri quadrati, aumentare a 175mila metri quadrati. La fabbrica di pneumatici di Slatina, già oggi una delle più moderne fabbriche per la produzione di pneumatici vettura e che diventerà la più grande fabbrica vettura del Gruppo Pirelli, è stata equipaggiata con la più alta tecnologia produttiva non–robotizzata destinata alla produzione di pneumatici Premium: Winter, Uhp Winter, High-Performance, Ultra-High-Performance, Runflat e SUV.

Oggi il polo di Slatina impiega 2.400 addetti tra l’attività pneumatici e “steelcord”, destinati a crescere fino a 2.700 alla fine del progetto grazie alle mille nuove assunzioni, di cui il 70% già effettuate, legate all’investimento per il suo ampliamento.

A partire dal 2005, il gruppo italiano ha avviato in diverse province della Romania ingenti investimenti industriali e ha stretto accordi volti allo sviluppo della ricerca scientifica, della formazione professionale e della promozione sociale del territorio.

Nel corso dell’incontro, inoltre, il presidente Tronchetti Provera ha illustrato al premier Emil Boc le numerose attività sociali e culturali avviate dal Gruppo Pirelli in Romania, dalla partnership con l’Università di Craiova sui temi dell’innovazione tecnologica, al progetto di diffusione della cultura italiana a Slatina, dal sostegno alla collaborazione tra l’Ospedale di Milano Niguarda e quello di Slatina all’iniziativa InterCampus con FC Internazionale Milano, progetto dedicato ai bambini che provengono da diverse realtà sociali.

“La visita del primo ministro Boc è per tutti noi di Pirelli un motivo di orgoglio e testimonia le profonde relazioni esistenti tra il nostro gruppo e il Governo e le istituzioni locali. Dal 2005 a oggi, Pirelli è diventata una realtà significativa in Romania, che per Pirelli costituisce uno dei mercati importanti per soddisfare con processi produttivi e prodotti di eccellenza non solo la domanda a livello locale, ma anche quella dei mercati emergenti dell’Europa dell’est”, ha dichiarato il presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera.

“La Romania, dove in poco tempo ci siamo già radicati sia sul piano industriale sia sociale, è un paese chiave per la crescita mondiale di Pirelli. La fabbrica per pneumatici vettura e lo stabilimento per la cordicella metallica di Slatina costituiscono nella strategia industriale del gruppo un punto di forza fondamentale. L’insediamento pneumatici è uno dei più grandi stabilimenti per pneumatici vettura al mondo e consente a Pirelli di soddisfare la richiesta del mercato nei segmenti Premium, che crescono a ritmi elevati sia in Europa sia nel resto del mondo”, ha sottolineato Giuseppe Cangelosi, Direttore generale Pirelli Tyres Romania.

Comments

comments

made by nodopiano