Mercato

Pirelli Ambiente e Intesa Sanpaolo soci nelle energie rinnovabili

Si rafforza la compagine azionaria di GWM Renewable Energy II (Gwm Re II), il veicolo che controlla le attività nelle energie rinnovabili del gruppo GWM. A fare il loro ingresso nel veicolo sono Pirelli Ambiente, attraverso la controllata Solar Utility, con una quota del 16,87% e il gruppo Intesa Sanpaolo con una quota del 12,5%. GWM Renewable Energy I deterrà il restante 70,63%.

Solar Utility è stata costituita nel 2007, per condurre investimenti nel fotovoltaico, da Pirelli Ambiente, la società del gruppo Pirelli specializzata in tecnologie e soluzioni per lo sviluppo sostenibile e attiva nei settori delle fonti energetiche rinnovabili, delle bonifiche ambientali e dell’efficienza energetica degli edifici.

Pirelli Ambiente e Intesa Sanpaolo parteciperanno pertanto a un progetto di portata internazionale nel settore delle energie rinnovabili. GWM Re II intende infatti diventare un player di rilevanza europea nel campo delle energie rinnovabili: già oggi la società conta un portafoglio di 42 Megawatt nel fotovoltaico in Italia e in Spagna e oltre 222 Megawatt operativi in 4 paesi europei nell’energia eolica oltre a 52 Megawatt in costruzione, attraverso la società danese Greentech di cui detiene il 20% circa del capitale.

L’ingresso da parte di Solar Utility avverrà a fronte di un investimento complessivo pari a circa 25 milioni di euro, di cui 10 milioni di euro in contanti e il restante a fronte del reinvestimento del ricavato derivante dalla vendita della propria partecipazione detenuta in GP Energia Spa, joint venture costituita lo scorso anno con lo stesso GWM Renewable Energy in cui Solar Utility aveva conferito le proprie attività nel fotovoltaico. L’accordo si inserisce nel progetto di semplificazione delle partecipazioni di Pirelli Ambiente e nell’individuazione di partner strategici per lo sviluppo delle proprie attività e la valorizzazione del proprio know-how attraverso quote di minoranza.

Intesa Sanpaolo entrerà nella società a fronte di un investimento pari a circa 20 milioni di euro, a dimostrazione del forte interesse per il settore delle energie rinnovabili e a conferma del ruolo di sostegno alla crescita del sistema imprenditoriale del Paese.

“Siamo felici di questa partnership fortemente voluta da tutti che riunisce soci industriali e finanziari insieme al nostro gruppo fondatore dell’iniziativa che ha una forte vocazione internazionale grazie ai soci del Gruppo GWM e del Gruppo Rottapharm-Madaus. Con oltre 220MW operativi e 52MW in costruzione tra Eolico e Fotovoltaico ed attività in 6 paesi europei, insieme alla nostra partecipata Greentech quotata al Nasdaq di Copenaghen, ci candidiamo ad entrare a breve nella Top 10 dei produttori di Energia Rinnovabile in Europa con uno sviluppo di oltre 900MW ed una prospettiva nel settore Ambiente e trattamento delle Acque di primo piano a livello internazionale. Le caratteristiche di Intesa Sanpaolo potranno contribuire al nostro piano di sviluppo sia in termini di rating che di copertura e supporto finanziario nei paesi dove la banca è presente, la vicinanza e la rinnovata fiducia del Gruppo Pirelli che incrementa la sua posizione nella nostra Holding aggiungeranno potenzialità sia in termini di nuove soluzioni tecnologiche che di presenza in paesi emergenti” ha commentato il dr. Eugenio de Blasio, Amministratore delegato del gruppo GWM Renewable Energy.

Comments

comments

made by nodopiano