Mercato

Yokohama lancia e dimostra il nuovo ecologico BluEarth

La 24° Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell’Aftermarket Automobilistico rappresenta per Yokohama un’occasione molto importante per lanciare il nuovo pneumatico Yokohama BluEarth, l’avanguardia tecnologica messa in campo dalla casa madre giapponese in fatto di pneumatici “Eco”.

Yokohama esporrà BluEarth presso il proprio stand (n. A50 nel padiglione 19), condiviso con i partner storici Magri Gomme S.p.A. e MAK S.p.A., insieme a tutti i modelli attuali presenti in gamma e votati alla più ampia specializzazione di utilizzo: dai modelli High Performance ADVAN Sport e ADVAN S.T. al recente CDrive2, lanciato sul mercato non più di un anno fa, dal super-sportivo ADVAN Neova AD-08 ai disegni da SUV, 4×4 e Truck.

Per sostenere il lancio del nuovo BluEarth Yokohama terrà una conferenza stampa in occasione della giornata inaugurale della fiera, mercoledi 25 maggio, presso la sala SUITE del Centro Servizi – primo piano Blocco D – alle ore 11.30. A seguire si terrà una Rolling Resistance Demonstration nell’Area 42/2, situata fra i padiglioni 19 e 22. La conferenza stampa e la Rolling Resistance Demonstration serviranno per presentare il nuovo prodotto, dimostrando effettivamente il suo comportamento e la sua migliorata scorrevolezza, garantita da una resistenza al rotolamento sensibilmente inferiore rispetto agli altri prodotti Yokohama.

Yokohama BluEarth è contraddistinto da innovative performance green, materiali rinnovabili e non inquinanti, un peso ridotto e un liner interno di ultima generazione, che permettono di agire positivamente sulle emissioni di CO2 dell’auto sulla quale è montato. Yokohama BluEarth è quindi al vertice in termini di rispetto ambientale e traduce così al meglio la filosofia “Eco” by Yokohama votata ad una continua e strenua tutela dell’ambiente in cui viviamo. Yokohama Rubber è da anni impegnata in una costante e sempre più efficace attività che mira a migliorare la qualità dell’ambiente: le fabbriche Yokohama sono quasi tutte “zero emissions”, il che significa che nessuno scarto è diretto alla discarica ma viene sapientemente riciclato. Inoltre, per compensare le emissioni nocive dovute alla produzione di pneumatici e degli altri prodotti by Yokohama, la casa madre sta portando avanti opere di piantumazione presso tutti gli impianti produttivi, al fine di compensare le emissioni di gas serra guidata dallo slogan “combating global warming”. Infine, ma non meno importante, tutti i nuovi pneumatici Yokohama, fra i quali il nuovo BluEarth rappresenta la punta di diamante, vengono costruiti con percentuali sempre più alte di materiali rinnovabili e meno inquinanti. Molti prodotti in gamma, e perfino i pneumatici racing, utilizzano infatti tecnologie e materie prime quali l’olio estratto dalla buccia degli agrumi e la gomma naturale, componenti non derivanti dal petrolio.

I pneumatici Yokohama sono quindi oggi più che mai eco-friendly in tutto il loro ciclo di vita, ovvero nella loro produzione attraverso cicli produttivi in fabbriche meno inquinanti e più attente al riciclo e al proprio impatto ambientale, attraverso materie prime rinnovabili e tramite un utilizzo più rispettoso dell’ambiente perché essi stessi contribuiscono a diminuire le emissioni di CO2 delle auto. Infatti, grazie alla resistenza al rotolamento ridotta, permettono alla vettura di scorrere meglio diminuendo il fabbisogno di carburante. E questo senza rinunciare alla sicurezza di guida, fatture primario e fondamentale che ogni pneumatico deve garantire.

Autopromotec: Padiglione 19, Stand A50

Lo stand di Yokohama e Mak all’edizione 2009 di Autopromotec

Comments

comments

made by nodopiano