Notizie prodotti

Michelin spiega i vantaggi di XeoBib per la preparazione e la semina

Il ciclo colturale si avvia con la preparazione del suolo. Si tratta di una fase cruciale che impone il rispetto di due esigenze: la terra deve essere arieggiata molto ed il suolo deve essere rispettato, riducendo principalmente il compattamento e le profonde impronte generate dal passaggio del trattore. Nello stesso tempo una buona trazione è necessaria per lavorare rapidamente e ridurre così il consumo di carburante del mezzo. Il fattore che si rivela decisivo per ottenere questo risultato è la corretta pressione d’esercizio.

Lavorando costantemente a meno di un bar, nei campi come su strada, la gamma di pneumatici per trattori Michelin XeoBib offre agli agricoltori i vantaggi della bassa pressione e permette loro anche di spostarsi efficacemente tra i vari appezzamenti.

Durante il lavoro nel campo, Michelin XeoBib limita il calpestamento grazie ad una più ampia superficie d’appoggio che consente di ripartire meglio i carichi al suolo. Rispetto ad un pneumatico di serie 65, la profondità dell’impronta di Michelin XeoBib è ridotta del 55% mentre la sua superficie è superiore del 24%. Riducendo i rischi di compattamento del terreno, Michelin XeoBib contribuisce al mantenimento del potenziale agronomico dei suoli.

Michelin XeoBib genera anche delle economie di tempo e di carburante. Grazie alla minor profondità delle impronte e ad una resistenza all’avanzamento su suoli cedevoli ridotta del 20%, Michelin XeoBib offre fino al 7% di trazione in più, garantendo all’agricoltore di guadagnare tempo e di consumare meno carburante. In occasione di spostamenti su strada, Michelin XeoBib permette maggior sicurezza e comodità.

La direzionalità del mezzo risponde rapidamente alle sollecitazioni del conducente migliorando la stabilità. È concepito per circolare fino a 65 km/h, dove le normative di legge lo permettono. Inoltre, la forma dei ramponi unita alla flessibilità della carcassa, conferisce a Michelin XeoBib una grande capacità di assorbimento delle asperità. L’autista lavora così in una condizione più comoda e le vibrazioni dovute alla circolazione su strada risulteranno sensibilmente ridotte anche a velocità elevata.

Infine, le nuove mescole di gomma e la sommità piatta di Michelin XeoBib conciliano la bassa pressione d’esercizio alla lunga durata. Gli ingegneri di Michelin hanno così ottenuto dei progressi importanti visto che Michelin XeoBib vanta una durata superiore di circa il 25% rispetto ad un pneumatico di tecnologia classica serie 65.

Comments

comments

made by nodopiano