Mercato

Inaugurata la nuova sede di Sicam, azienda del Gruppo Bosch

Sicam, azienda del Gruppo Bosch specializzata nella produzione di attrezzature per l’assistenza dei pneumatici, ha inaugurato ieri la sua nuova sede a Correggio (RE). Frutto di un investimento complessivo di circa 20 milioni di euro, il sito, che utilizza energia da fonti rinnovabili, si estende su una superficie di circa 11mila mq. "Grazie a questa sede raggruppiamo in un’unica struttura tutte le nostre principali attività, ottimizzando i processi produttivi, il controllo qualità e i costi" dichiara Luca Gazzotti amministratore delegato di Sicam "Queste nuove prospettive ci permetteranno di crescere e migliorare allo stesso tempo, contribuendo di conseguenza anche allo sviluppo dell’indotto circostante" continua Gazzotti.

Sicam opera da oltre 30 anni nel settore delle attrezzature per l’assistenza dei pneumatici e svolge, in questo ambito, un ruolo trainante per la Divisione Automotive Aftermarket del Gruppo Bosch, di cui fa parte. Nel 2010 Sicam ha registrato un fatturato di oltre 37 milioni di euro, impiegando più di 130 collaboratori e producendo 20mila macchine. "La capacità d’innovazione unita alla stretta collaborazione con i costruttori, sia di veicoli sia di pneumatici, ci permette di soddisfare le diverse esigenze del mercato internazionale, offrendo prodotti sempre all’avanguardia" dichiara Gazzotti "Contare sull’esperienza di un leader globale nel settore automotive come il Gruppo Bosch, costituisce per noi un vantaggio importante" conclude Gazzotti.

Il nuovo stabilimento di Correggio s’inserisce in un progetto a livello mondiale del Gruppo Bosch che, entro il 2020 e attraverso le proprie tecnologie, ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 prodotte dai propri siti di almeno il 20% rispetto ai valori registrati nel 2007. In questa direzione, la coscienza ecosostenibile di Bosch non si traduce solo nello sviluppo di tecnologie "verdi", ma anche nell’impegno, a migliorare costantemente l’efficienza energetica dei propri processi di business.

Sicam appartiene a Gruppo Bosch dal 2007 ed è specializzata nella produzione di molteplici attrezzature per l’assistenza dei pneumatici, quali smontagomme semiautomatici, automatici e superautomatici sia per vetture sia per veicoli industriali, equilibratrici digitali e con monitor sia per vetture sia per veicoli industriali, assetti ruote con camera CCD e 3D, infine, apparecchiature per il service climatizzazione. Nel 2010, Sicam ha registrato un fatturato di oltre 37 milioni di euro, con una crescita rispetto all’anno precedente di circa il 60%. L’azienda produce attualmente 20 mila macchine l’anno che distribuisce attraverso una rete di circa 90 distributori e 60 rivenditori di zona che permettono di raggiungere 90 Paesi nel mondo. "Da sempre l’esportazione ha svolto un ruolo fondamentale per il nostro business" dichiara Luca Gazzotti. "Far parte di un gruppo internazionale come Bosch, ci ha permesso di sviluppare al meglio le nostre competenze e affermarci come protagonisti, anno dopo anno, nel mercato globale".  Nel 2010, l’84% della produzione Sicam è stata destinata all’estero e più nello specifico: il 36% nell’Europa orientale, il 34% nell’Europa occidentale, il 10% in America e il restante 20% ripartito fra Estremo e Medio Oriente e Africa.

L’inaugurazione è avvenuta in concomitanza del doppio anniversario del Gruppo Bosch: 150 dalla nascita del fondatore e 125 anni dall’inizio delle attività. Oggi Bosch è presente in Italia con 18 società con 17 centri di produzione e 3 centri di ricerca, impiegando 5.600 collaboratori.

Comments

comments

made by nodopiano