Uncategorized

Firestone lascia la Indycar

Dopo aver lasciato la Formula Uno, Bridgestone abbandona anche la serie Indycar. E’ stata “una decisione difficile” ha dichiarato l’azienda nell’annunciare  che Firestone, al termine della stagione, lascerà il campionato delle monoposto statunitensi, “ma una decisione coerente con l’obiettivo di assicurare una cresciuta a lungo termine del business e dei marchi”.

Randy Bernard, il direttore esecutivo di IndyCar deve avere provato di tutto negli ultimi due mesi di trattative per mantenere Firestone nella serie, ma Al Speyer, direttore motorsport di Birdgestone/Firestone  ha dichiarato: “Durante la nostra lunga storia nel motor sport abbiamo raggiunto o superato tutti gli obiettivi. Ora è il momento per noi di fissare nuovi obiettivi, per noi e per i nostri marchi. Le aziende che cercano di raggiungere i massimi livelli di fidelizzazione e riconoscimento del brand devono continuare a cercare metodi sempre più efficaci per comunicare i loro messaggi. Il marchio Firestone è stato, è e sarà una parte estremamente importante del nostro business”.

Il legame tra il marchio Firestone e la 500 Miglia di Indianapolis è iniziato nel 1911. Dopo un periodo di assenza 1974 Firestone è rientrata nella serie nel 1995, diventando, in breve e a seguito nel 1999 dell’uscita di Goodyear, il fornitore esclusivo. Chi sarà il successore di Firestone non è ancora noto, ma i nomi più quotati sono al momento Goodyear, Michelin e Hoosier.

Comments

comments

made by nodopiano