Mercato

Più moto che ciclo, ecco i numeri di Eicma 2010

Neanche la pioggia ha frenato la massiccia affluenza di pubblico nella giornata conclusiva di EICMA (2-7 novembre), con l’inevitabile congestione del traffico in tutta la viabilità circostante il quartiere fieristico di Rho-Pero. Potenza di un grande evento come la 68.sima edizione del Salone del Ciclo e Motociclo (45.708 operatori, di cui 12.583 provenienti dall’estero), il cui successo è cresciuto giorno dopo giorno facendo segnare, rispetto al 2009, +5% nella prima giornata, +18 % nella seconda, +24% nella terza e +13% nella giornata conclusiva. Oltre 500.000 sono stati i visitatori, nonostante la limitata presenza di aziende del settore bici, circostanza che ha suscitato qualche malcontento tra gli appassionati di ciclismo. Di certo, l’appuntamento milanese esce consolidato dall’edizione 2010 tanto da poter guardare al futuro con ottimismo ed ambizione, cercando la migliore soluzione (in termini organizzativi e di date) per ridare anche alla bicicletta lo spazio e l’importanza che merita.L’impatto che l’esposizione milanese è riuscito ad esercitare sul pubblico è stato sicuramente notevole, con soddisfazione delle aziende che hanno investito su questo evento. Anche la giornata domenicale ha offerto al pubblico un’esperienza coinvolgente che non si limita all’innumerevole offerta di modelli, ma spazia tra lo spettacolo all’aperto di MotoLive (Biathlon, Mini GP, esibizioni superbike, freestyle, drag acrobatico e quad freestyle) ed una moltitudine di eventi collaterali con tanti personaggi dello sport e dello spettacolo.Rilevante anche l’impianto che EICMA ha messo in campo nel settore della comunicazione, come attestano i 2.104 giornalisti accreditati e l’eclatante successo della piattaforma internet (+30% rispetto allo scorso anno), sempre aggiornata in tempo reale con articoli, interviste, foto e video: nella settimana del salone oltre 300 mila visitatori unici (con un picco di 67.061 nella giornata di martedì 2 novembre), più di 3 milioni di pagine viste e 50 milioni di “hits”. Il Salone di Milano ha anche ospitato il grande set televisivo di Mediaset che ha scelto la fiera come studio centrale per tutte le trasmissioni in diretta dedicate al MotoGP.

Comments

comments

made by nodopiano