Mercato

Continental rivede i target al rialzo da 23 a 25 milioni

Per la seconda volta nell’anno Continental migliora i target per il 2010. Il gruppo di Hannover che produce componenti per auto ha stimato ricavi superiori a 25 miliardi di euro (+24%) e un ebit margin al 9% dei ricavi rispetto all’8-8,5% preventivato. I primi nove mesi dell’anno hanno chiuso con ricavi per 19,1 miliardi di euro ed ebit di 1,79 miliardi, tornando ai valori pre-crisi del terzo trimestre del 2008. “Passo dopo passo, Continental sta riacquistando la sua forza. Con una grande efficienza, siamo riusciti a sfruttare i segnali di ripresa economica e la crescita più marcata è stata in Asia. Dopo tre trimestri rivediamo i nostri obiettivi oltre i 25 miliardi” ha affermato il Dr. Elmar Degenhart, chairman del consiglio d’amministrazione ieri, dopo la pubblicazione della relazione finanziaria dei primi nove mesi. "Inoltre abbiamo compiuto un altro passo importante nella nostra attività di rifinanziamento tra luglio e ottobre. Siamo riusciti a mettere sul mercato in tempi rapidi bond per un volume di 3 miliardi di euro e ridurre il nostro indebitamento bancario.”

Anche il Rubber Group ha sfruttato la ripresa economica, raggiungendo ricavi per 7,38 miliardi di euro rispetto ai 5,82 dei primi nove mesi dell’anno scorso. Nonostante l’impatto dei costi delle materie prime, i risultati complessivi dopo nove mesi, hanno già superato il livello raggiunto nell’anno 2009 del 26,8%. “Questo è un grande risultato ed è meritevole di rispetto, “ ha affermato Wolfgang Schäfer, CFO di Continental AG, che ha aggiunto: “i costi delle materie prime impatteranno comunque per oltre 450 milioni di euro nel 2010 e nei prossimi mesi dell’anno sarà possibile solo parzialmente compensarli con un mix di miglioramenti, aumento dell’efficienza e i già annunciati incrementi nei listini prezzi.”

 La relazione di Continental sui primi nove mesi è disponibile su Numeri & Fatti

Comments

comments

made by nodopiano