All season per camper a confronto – Conti vince il test di Promobil

23 dicembre 2016 | 0 Commenti
 
All season per camper a confronto – Conti vince il test di Promobil
All season per camper a confronto – Conti vince il test di Promobil

Promobil, la rivista tedesca per camperisti, ha seguito la moda dilagante degli all season e ha voluto verificarne le prestazioni anche per il segmento camper, con un test comparativo di quattro modelli montati in un Mercedes Sprinter nella dimensione 235/65 R 16 C. Il cambio gomme è infatti sempre un impegno fastidioso e, per i camper, ancor più caro che per le vetture, soprattutto se si considerano anche le ruote e i TPMS per il controllo della pressione. Ma – si chiede la rivista – questo cambio gomme è davvero necessario o le all season sono una valida alternativa anche per i camper, visto anche che gli inverni diventano sempre più miti?

La risposta di Promobil è sì, i pneumatici quattro stagioni possono essere una valida alternativa, visto che la marcatura M+S che riportano sul fianco è sufficiente a rispettare la legge, almeno finchè non diventerà obbligatoria la cosiddetta marcatura del fiocco di neve, che garantisce prestazioni winter superiori. ma per capire se concretamente gli all season per camper possano essere adeguati anche nelle situazioni pi estreme, Promobil ha organizzato un test, i cui risultati sono stati pubblicati nel numero in edicola questo dicembre.

Ecco i modelli messi a confronto: Goodyear Cargo Vector, Conti Vanco Fourseason 2, Nokian Weatherproof e, nella fascia bassa, Tristar Powervan 4S. I modelli Pirelli Chrono Four Seasons, Vredestein Comtrac All Season e Maxxis MA-LAS, invece, pur essendo disponibili, non sono stati inseriti nel test in quanto dei modelli successivi erano prossimi al lancio sul mercato e pertanto non sono stati ritenuti confrontabili con gli altri.

Per verificare, inoltre, come i quattro candidati si comportavano rispetto a degli specialisti stagionali, Promobil ha aggiunto, come riferimento, i risultati di due prodotti Nokian: l’estivo C-Line e l’invernale Winterpneu WRC 3.

Nokian il miglior all season sulla neve

Il confronto su neve, realizzato con prove di trazione e frenata sulle Alpi austriache, vede, com’è naturale, il Nokian Winterpneu WRC 3 decisamente in testa, seguito dal modello per le quattro stagioni sempre di Nokian, pur con qualche debolezza in curva, e subito dopo dal Continental, che perde qualche punto in trazione. Qualche riserva in più invece per i modelli Goodyear e Tristar: mentre il primo offre stabilità anche in curva, il prodotto cinese tende a un po’ di sovrasterzo.Fanalino di coda, ovviamente, il pneumatico estivo, che sulla neve la rivista non esita a definire “pericoloso”. La distanza d’arresto in frenata arriva infatti ad essere più lunga del 50% e le salite con elevata pendenza sono affrontabili solo a “passo di lumaca”, per non parlare delle discese che sono “causa di sudore sulla fronte per il conducente”. Insomma assolutamente sconsigliato.

Il migliore su bagnato? Continental

Le prestazioni su strada bagnata rimangono fondamentali anche nella stagione invernale, in quanto si tratta di una condizione estremamente frequente e pericolosa. Il pneumatico Nokian estivo ha certamente dei vantaggi, derivanti dalla mescola più dura e dal profilo più lineare, che consente il deflusso dell’acqua verso la strada e pertanto una migliore aderenza. Nella frenata su bagnato vince dunque il modello estivo (38 metri) ma il primo degli all season è il Continental Vanco Fourseason 2, seguito di mezzo metro da Goodyear Vector e Nokian Weatherproof C.
Il modello invernale di riferimento pagano invece la morbidezza della mescola, che li rende meno affidabili nel cambio di corsia repentino, nella frenata e nell’aquaplaning.

 Le prove su asciutto

Quando i pneumatici si sfidano su strada asciutta con temperature miti, il modello estivo la fa da padrone e il Nokian C-Line a 100 km/h arresta lo Sprinter in circa 44 metri di distanza, ma se il pneumatico in questione è il Nokian invernale, la distanza di arresto si allunga di ben 10 metri, quasi la lunghezza di due auto.
E i quattro stagioni? Goodyear e Tristar non arrivano ai 50 metri per fermarsi, il Continental arresta il mezzo a 51 metri e il Nokian è dietro ai colleghi con 54,7 metri.
Conti Vanco Four Seasons 2 spicca fra gli altri in curva e ciascun modello evidenzia qualche debolezza pur rimanendo consigliabile. Solo il  Tristar Powervan 4S presenta qualche problema nel cambio repentino di corsia e nella prova di handling, mancando un po’ in stabilità soprattutto con il mezzo a carico pieno.

Sono sicuri in tutte le stagioni gli all season?

Promobil afferma chiaramente che gli specialisti stagionali offrono maggiori garanzie. Gli all season rimangono tuttavia un’alternativa accettabile, pur a costo di qualche compromesso. Vincitore del test è il Conti Vanco Four Seasons 2, che offre buone prestazioni, ma che non guadagna il giudizio “molto consigliato”, fermandosi ad una semplice raccomandazione. Consigliati comunque anche gli altri tre modelli Goodyear, Nokian e Tristar nell’ordine.
I tester della rivista aggiungono però un paio di consigli: montare le gomme al season all’inizio della stagione invernale, in modo che, almeno per il primo anno, la profondità del battistrada sia al massimo, offrendo quindi prestazioni più affidabili anche su neve.
promobil

 

 

Per conoscere i risultati di molti altri test, clicca TEST PNEUMATICI

PN test jpg

Tag: , , , , , , , , , ,

Categoria: Notizie, Notizie prodotti, Veicoli commerciali, Vettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.