Marangoni: Cuba vuole la ricostruzione di qualità

19 settembre 2016 | 0 Commenti
 
Luigi Pedrini, titolare della Rovimpex Novaledo illustra i vantaggi del sistema di ricostruzione RINGTREAD al Comandante Ramiro Valdés, Vice Presidente del Governo di Cuba
Luigi Pedrini, titolare della Rovimpex Novaledo illustra i vantaggi del sistema di ricostruzione RINGTREAD al Comandante Ramiro Valdés, Vice Presidente del Governo di Cuba

Da tempo l’industria cubana e mondiale attendevano gli effetti positivi del disgelo tra Cuba e Stati Uniti e finalmente gli accordi suggellati nel 2015 iniziano a dare i loro frutti. Sulla scia di un rinato entusiasmo, il Gruppo Marangoni rientra dunque da una storica prima partecipazione alla Fiera dell’Industria di Cuba del 20 – 24 giugno 2016, avvenuta in collaborazione con la Rovimpex Novaledo. L’azienda di Luigi Pedrini si è affermata negli anni come partner chiave per questo particolare mercato in cui, fino ad ora, l’offerta del Gruppo Marangoni ha riguardato prevalentemente la fornitura di fasce prestampate.

Questo avvenimento ha rappresentato l’occasione ideale per presentare il sistema Ringtread, l’unico processo di ricostruzione che utilizza battistrada prestampati prodotti in forma circolare e privi di giunte.

I vantaggi della tecnologia di ricostruzione ad anello, che consente di realizzare un pneumatico ricostruito diverso da qualunque altro, capace di eguagliare o superare in affidabilità e prestazioni un prodotto nuovo, sono stati illustrati ai funzionari dell’industria cubana, al management di Poligom (storico cliente Rovimpex nella ricostruzione) e al Comandante Ramiro Valdés, Vice Presidente del Governo di Cuba e già Ministro degli Interni.

Durante la manifestazione, visitatori e addetti ai lavori hanno dimostrato grande partecipazione e attenzione sia allo stand del Gruppo Marangoni, sia durante la conferenza sulla ricostruzione dei pneumatici promossa da GEIQ (Grupo empresarial de la industrial quimica) alla quale erano presenti tutti i principali rappresentanti del comparto industriale.

“Una ventata di ottimismo e di entusiasmo ci viene offerta da un mercato che conosciamo direttamente da anni e che vive un’importante apertura” – sono state le parole al rientro da parte di Giovanni De Bei, Marketing Manager Marangoni – “L’aumento dell’interesse di Cuba verso lo sviluppo e la tecnologia può fornire importanti opportunità di business. Con la Fiera dell’Industria di Cuba abbiamo voluto dare il segnale della nostra volontà e capacità di offrire risposte di qualità, grazie all’esperienza e professionalità del nostro partner, Rovimpex Novaledo.”

Ferruccio Morellato, storico agente della Marangoni, che conosce bene l’industria di Cuba ed altrettanto bene Rovimpex, afferma “Credo che i futuri sviluppi della ricostruzione a Cuba daranno soddisfazione sia all’industria, sia al settore dei trasporti, perché quanto effettuato fino ad oggi ha dato ottimi riscontri, anche per la professionalità di tutti gli addetti della filiera del settore ricostruzione.”

La Fiera dell’Industria di Cuba rappresenta un momento molto importante per misurare il polso dello sviluppo di una nazione e di un mercato che, dopo la conclusione del lungo embargo statunitense, può ora guardare al futuro con la volontà di crescere sia quantitativamente sia qualitativamente.

Tag: , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Ricostruzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *