Gommeur si aggiudica un’altra gara: 300.000 euro con l’AMI di Pesaro-Urbino

14 settembre 2016 | 0 Commenti
 
Gommeur si aggiudica un’altra gara: 300.000 euro con l’AMI di Pesaro-Urbino
Gommeur si aggiudica un’altra gara: 300.000 euro con l’AMI di Pesaro-Urbino

Gommeur, società del Gruppo Ettorre Distribuzione specializzata nel full service dei pneumatici esclusivamente per le società di trasporto pubblico locale si è aggiudicata, nonostante l’indagine in corso, la gara biennale del valore di oltre 300mila euro indetta da AMI S.p.A. di Pesaro-Urbino. Gommeur, azienda guidata da Enrico Massi, si occuperà della fornitura e manutenzione full service di pneumatici della società marchigiana di trasporto.

Con l’appalto per la gestione delle gomme degli autobus della Regione Lazio, questa è la seconda gara che l’azienda di Teramo si aggiudica dopo essere finita al centro di un’inchiesta per evasione fiscale e truffa ai danni dell’Atac di Roma e dell’Arpa abruzzeseche a fine maggio aveva portato al sequestro per circa un milione di euro nei confronti degli indagati. L’inchiesta, approdata alla Procura de L’Aquila avrebbe evidenziato un’evasione fiscale quantificata in circa 2,6 milioni di euro, messa in atto dal 2011 al 2014 con l’emissione di fatture per servizi inesistenti, a cui si sarebbe aggiunta una truffa ai danni delle due aziende municipalizzate, per un totale di quasi 4 e 2 milioni di euro per la  manutenzione e sostituzioni di pneumatici e cerchi che in realtà non erano da cambiare. Il PM aveva chiesto la confisca per un totale di circa 8 milioni di euro, ma il Gip ha confermato solo il sequestro per un milione di euro, relativamente alla presunta evasione, attendendo invece ulteriori chiarimenti per quanto riguarda la truffa. Risultano attualmente indagati la società Gommeur e i suoi legali rappresentanti del gruppo Ettorre: Francesco Massi, la moglie Evelina Ettorre e il loro figlio Enrico.

La società tuttavia si difende affermando che “si tratta di una verifica fiscale come tante altre, i cui esiti saranno contestati nelle sedi proprie”. Gommeur rivendica quindi “la correttezza del proprio operato, escludendo in radice l’esistenza di qualsiasi condotta fraudolenta o di indebito arricchimento ai danni dell’Atac”. “Siamo fiduciosi del lavoro svolto dai nostri dipendenti – afferma l’azienda in un comunicato – e ancor più fiduciosi nel lavoro che la magistratura possa svolgere al fine di fare chiarezza nel più breve tempo possibile”.

Per quanto riguarda invece il nuovo incarico ottenuto a Pesaro-Urbino, Gommeur afferma: “E’ una gara importante che arriva in un momento strategico: un’altra società del Gruppo Ettorre, Corpa Servizi, ha appena lanciato, sulle imprese di trasporto pubblico, il servizio disponibile in tutto il Paese dedicato all’assistenza non solo per i pneumatici, ma per tutta l’efficienza del mezzo di trasporto pubblico con l’obiettivo di fare efficienza e risparmiare”.

Tag: , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie, Notizie prodotti, Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *