MotoGP: la gomma morbida non ce la fa, Crutchlow vince il primo GP della carriera

22 agosto 2016 | 0 Commenti
 
MotoGP: la gomma morbida non ce la fa, Crutchlow vince il primo GP della carriera
MotoGP: la gomma morbida non ce la fa, Crutchlow vince il primo GP della carriera

Cal Crutchlow (LCR Honda) ha ottenuto la prima vittoria nel MotoGP della Repubblica Ceca grazie ad una rimonta entusiasmante. L’inglese si è piazzato davanti a Valentino Rossi, anche lui capace di rimontare dalle posizioni intermedie della classifica, e Marc Marquez, che conquista un prezioso podio in ottica campionato.

Dopo essere partito dalla decima posizione in griglia, Crutchlow è transitato 15esimo alla fine del terzo giro, ma grazie alla scelta di pneumatici con mescola hard sia all’anteriore che al posteriore è riuscito a ottenere tempi anche di due secondi al giro più veloce degli avversari, cosa che gli ha permesso una rimonta incredibile. Gli altri si sono dovuti arrendere, rallentando vistosamente a causa di pneumatici a mescola morbida non in grado di completare la distanza di gara su una pista non completamente allagata: il primo è stato Dovizioso, che ha fatto i conti con una gomma anteriore che perdeva pressione. Andrea Iannone, a lungo in testa, è arrivato ottavo con una gomma anteriore devastata. Anche Lorenzo, Scott Redding e altri hanno lamentato gli stessi problemi.

La gomma anteriore di Iannone a fine gara

La gomma anteriore di Iannone a fine gara

Valentino Rossi, che ha scelto la posteriore dura ma l’anteriore morbida, è stato molto bravo con la gestione dei pneumatici. A Motorsport.com, l’italiano ha dichiarato che la sua moto “aveva un assetto mirato proprio a salvaguardare la gomma anteriore. Ho cercato di essere molto leggero per tutta la gara, perché sapevo che avendo la gomma soft davanti non potevo spingere troppo, soprattutto a destra.”

Al quarto posto si è classificato Loris Baz (Avintia Racing), sempre con pneumatici anteriori e posteriori a mescola dura. Per il francese questo è il miglior risultato in carriera, ottenuto davanti al compagno di squadra Hector Barbera.

Eugene Laverty (Pull & Bear Aspar Team), Andrea Iannone, Danilo Petrucci (Octo Pramac Yakhnich), Maverick Viñales (Team Suzuki Ecstar) e Tito Rabat (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) hanno completato la top 10.

Marquez continua a condurre la classifica del campionato con 53 punti di vantaggio su Rossi e 59 su Lorenzo.

La prossima gara è il Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone, dal 2 al 4 settembre.

Tag: , , , ,

Categoria: Motorsport, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *