Il congresso statunitense approva la legge che introdurrà l’etichetta e la registrazione dei pneumatici  

11 dicembre 2015 | 0 Commenti
 
Il congresso statunitense approva la legge che introdurrà l’etichetta e la registrazione dei pneumatici  
Il congresso statunitense approva la legge che introdurrà l’etichetta e la registrazione dei pneumatici  

Entrambe le camere del Congresso degli Stati Uniti hanno approvato un piano quinquennale, dal valore di 305 miliardi di dollari, per il miglioramento della rete di trasporto statunitense. Il Senato ha approvato la proposta di legge con una votazione di 83 favorevoli e 16 contrari, mentre nella Camera dei Rappresentanti si sono contati 359 “si” e 65 “no”. Ora manca solo la firma del presidente Obama, che firmerà non appena la legge arriverà sulla sua scrivania.

Oltre ai miglioramenti che verranno apportati alle reti stradali, sono diverse le disposizioni che coinvolgono i pneumatici all’interno del documento di 1300 pagine che viene chiamato Fast Act, la prima legge sul trasporto pluriennale dal 2005. La più controversa è quella che, come ha voluto la National Highway Traffic Safety Administration, richiede ai rivenditori di pneumatici indipendenti di registrare ogni pneumatico che vendono presso il punto vendita, trasmettendo le informazioni elettronicamente ai produttori di pneumatici. La Rubber Manufacturers Association ha difeso la disposizione, affermando che questo è il modo migliore per garantire il raggiungimento dei consumatori in caso di richiami per difetti di sicurezza sui pneumatici, ma secondo la Tire Industry Association il sistema di registrazione obbligatoria è sia irrimediabilmente obsoleto che ingiustamente punitivo verso i rivenditori indipendenti.

L’altra grande novità è l’etichetta statunitense dei pneumatici. L’NHTSA dovrà, infatti, decretare degli standard minimi di efficienza e sicurezza per il consumo di carburante e la trazione dei pneumatici sul bagnato.

Molte organizzazioni, tra cui la National Association of Manufacturers, la National Retail Federation, l’American Road & Transportation Builders Association e la National Governors Association hanno salutato l’approvazione della legge denominata Fast Act. “Il Fast Act dà agli Stati la certezza e la flessibilità necessaria per migliorare le reti autostradali e del trasporto pubblico, al fine di migliorare la qualità, la sicurezza e la resistenza dei sistemi di infrastrutture della nazione”, ha detto la National Governors Association.

 

Commenti

commenti

Tag: ,

Categoria: Mercato, Notizie