Mercato

A Trieste due giornate di controlli della Polizia Stradale dedicati ai pneumatici

Tra le operazioni ad “alto impatto” che la Polizia Stradale di Trieste attua periodicamente per contrastare i fenomeni che mettono più in pericolo la sicurezza della circolazione, con un impiego straordinario di uomini e mezzi, rientra quella che giovedì 16 e venerdì 17 aprile avrà ad oggetto il controllo dei pneumatici.

“E’ importante infatti ricordare – dichiara la Questura di Trieste – che essi sono il punto di contatto tra veicolo e suolo e per questo sono più esposti a degrado e logoramento. Pertanto vanno sostituiti quando il battistrada ha raggiunto il massimo livello di usura consentito dal Codice della strada (per le autovetture 1,6 mm; per i motoveicoli 1,00 mm; per i ciclomotori 0,50 mm)”.

Inoltre, una corretta pressione dei pneumatici permette un migliore controllo del veicolo, ottimizza la tenuta di strada, la stabilità, la distanza di arresto in frenata ed equilibra anche i consumi. Occorre quindi controllare periodicamente la pressione delle gomme e preferibilmente “a freddo”, ovvero all’inizio del viaggio. Attenzione poi ai danneggiamenti che possono comparire sul fianco del pneumatico a seguito di un urto anche a velocità ridottissime (tagli, incisioni, rigonfiamenti, screpolature)  contro un marciapiede o una buca, che  possono costituire l’anticamera di un cedimento strutturale quando il veicolo è in movimento. In tali casi è buona norma recarsi immediatamente da un gommista per far valutare la sostituzione del pneumatico lesionato.

L’importanza di fare un check-up delle gomme, in questo periodo dell’anno, è anche legata al fatto che in primavera riprende l’utilizzo delle “due ruote”, rimaste ferme in garage per tutta la stagione invernale. “Prima di rimetterle in circolazione, quindi, verifichiamone usura, pressione ed integrità!”, estorta la Questura triestina.

Comments

comments

made by nodopiano