Mercato

Appello di Sailun Tyres per aiutare i bambini malati di cancro nei paesi poveri

Sailun Tyres annuncia con orgoglio di essere stata scelta, come sponsor esclusivo per il settore automotive, da World Child Cancer. Descrivendo l’iniziativa, Martin West, direttore generale di Sailun Tyres Europe, ha affermato: “Consapevoli delle nostre responsabilità, in quanto azienda che opera in tutto il mondo, vogliamo riuscire a fare la differenza, sostenendo e incoraggiando iniziative a livello locale. Quando abbiamo saputo del meraviglioso lavoro portato avanti da World Child Cancer, abbiamo subito desiderato fare qualsiasi cosa possibile per sostenerli. Vogliamo lanciare un appello al nostro personale, ai nostri distributori, ai loro clienti e addirittura agli automobilisti per riuscire a raccogliere del denaro da destinare a questa magnifica causa. E anche se World Child Cancer sta già sviluppando un lavoro fantastico in tutto il mondo, c’è ancora molto potenziale di crescita e c’è la possibilità di fare ancora di più”.

sailun WCC 2Oltre ad invitare i clienti a contattare Richard Nicholson, che seguirà la raccolta di donazioni per questa causa, Sailun nei prossimi mesi lancerà sul mercato diverse occasioni di presenza del proprio marchio con quello di World Child Cancer: pubblicità, brochure, siti internet, eventi e manifestazioni. In particolare il produttore di gomme incoraggerà e affiancherà la società negli eventi di raccolta fondi. A breve sarà disponibile infatti sia il materiale di merchandise sia il calendario degli eventi organizzati a sostegno della causa.

World Child Cancer si dedica esclusivamente a superare le ineguaglianze che ci sono nel mondo della diagnosi e cura dei bambini con il tumore. Più di 200.000 bambini ogni anno si ammalano di tumore. L’80% di questi bambini vivono in paesi a basso o medio reddito e solo il 5% riesce a sopravvivere alla malattia, quando invece nei paesi ad alto reddito la percentuale arriva all’80%. La mancanza di medici e infermiere appositamente formati, insieme a diagnosi inaccurate e all’erronea convinzione che il cancro infantile sia troppo difficile da curare, si traduce in tassi di sopravvivenza molto bassi.

World Child Cancer si impegna affinché vengano curati i bambini malati di tumore anche nelle aree dove le cure non sono facilmente disponibili o accessibili. La loro missione è migliorare la conoscenza di malattie tumorali, diagnosi, trattamenti e cure palliative. L’obiettivo è portare il tasso di sopravvivenza dei bambini nei paesi in via di sviluppo fino al 50-60%, curandoli con protocolli relativamente semplici e farmaci non costosi, risultati che stanno già arrivando al traguardo nel progetto lanciato in Malawi.

Inoltre, World Child Cancer finanzia collaborazioni e gemellaggi internazionali, per mettere in collegamento oncologi pediatrici, infermieri e operatori sanitari dei centri per la cura del cancro più rinomati dei paesi sviluppati con l’obiettivo di portare avanti i progetti avviati in America del Sud, Camerun, Malawi, Ghana, Bangladesh, Filippine e Myanmar.

Nel 2014 World Child Cancer ha formato 850 operatori sanitari, finanziato 9 progetti in 16 diversi paesi e avviato un nuovo progetto, dal nome Wilm’s Tumour Collaboration, in sei paesi africani. E’ stato inoltre lanciato un progetto in Myanmar, grazie ad una importante collaborazione con il Financial Times, e sono stati ottenuti, per la prima volta, dei finanziamenti governativi in Ghana e Bangladesh.

Jane Page, responsabile delle Partenreship di World Child Cancer, ha affermato: “Siamo piccoli ma ambiziosi e, con l’aiuto di Sailun e l’aiuto del loro network di clienti e distributori in tutto il mondo, riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi per il 2015 e anche oltre. Questi obiettivi comprendono l’ampliamento del progetto nelle Filippine, con la creazione di altri centri satellite, l’espansione del più recente progetto in Myanmar e la continuazione del lavoro con il Department of International Development per investire ancora in Ghana e Bangladesh. Siamo molto grati a Sailun e ai loro clienti per questo sostegno e non vediamo l’ora di collaborare per migliorare le possibilità di sopravvivenza per i bambini malati di cancro nei paesi in via di sviluppo.”

button_info_12px-jpg   Per ulteriori dettagli e per sapere come raccogliere e devolvere delle offerte, mettersi in contatto con:

Richard Nicholson, Sailun Europe – +44(0)7917 402112 | RNicholson@sailuntyre.eu

Jane Page, World Child Cancer Charity – +44(0)203 1767839 | jane.page@worldchildcancer.org

Comments

comments

made by nodopiano