Gommisti

La rete Michelin Exelagri festeggia il 10° anniversario

Michelin festeggia i 10 anni di Michelin Exelagri, il programma di partenariato con i rivenditori specialisti per sviluppare le prestazioni e i servizi professionali dedicati agli operatori agricoli. In Europa, nei prossimi 10 anni, secondo le previsioni del gruppo francese, un pneumatico agricolo su due sarà venduto in un punto vendita certificato Michelin Exelagri.

Introdotta nel 2004, la certificazione Michelin Exelagri, a seguito di un processo di audit, individua un punto vendita di pneumatici agricoli quale esercizio che fornisce un servizio di alto livello, calibrato sulle esigenze e sulle attese degli operatori agricoli. Michelin Exelagri significa qualità e professionalità per gli agricoltori, che trovano, presso il rivenditore certificato, un partner solido, in grado di consigliarli e seguirli nelle operazioni tecniche.

Dopo 10 anni di vita, Michelin Exelagri significa:

– 770 punti vendita certificati, di cui 95% in Europa occidentale e 5% in Europa orientale

– un peso sul mercato europeo pari a circa il 40% degli pneumatici agricoli venduti (di tutte le marche)

In altre parole, oggi, in Europa, circa 4 pneumatici agricoli su 10 sono venduti presso un rivenditore certificato Michelin Exelagri. Per i prossimi 10 anni, il gruppo Michelin guarda orizzonti più ampi nello sviluppo della certificazione Michelin Exelagri. Dopo un’ampia fase di crescita sul territorio, che ha portato alla costituzione di una rete di 770 punti vendita certificati, Michelin studia attualmente nuovi orizzonti geografici e annuncia iniziative per l’insieme dei punti vendita certificati, con l’obiettivo di raggiungere:

– 1.000 punti vendita certificati, di cui 65% in Europa occidentale e 35% in Europa orientale

– una presenza sul mercato europeo pari al 50% del mercato degli pneumatici agricoli (considerate tutte le marche)

Cioè: nei prossimi 10 anni, 1 pneumatico agricolo su 2 dovrebbe essere venduto in Europa da un rivenditore certificato Michelin Exelagri.

Nel 2004, anno dell’introduzione della certificazione Michelin Exelagri, il gruppo Michelin lanciava sul mercato i primi pneumatici dotati di tecnologia Michelin UltraFlex. Questa tecnologia, disponibile oggi per tutto il ciclo colturale, può riassumersi nell’equazione: meno pressione al suolo, maggior raccolto. In termini di innovazione, la tecnologia Michelin UltraFlex continua ad essere un riferimento nel mondo agricolo.

Ora che il pneumatico è diventato sempre più performante e integra tecnologie sempre più avanzate, Michelin guarda oltre: perché il cliente possa trarre il massimo da questo prodotto di qualità e di alta tecnologia, è necessario un servizio di messa in opera ed assistenza di alta professionalità. Michelin desidera accompagnare i rivenditori specialisti nel raggiungimento di questo obiettivo.

Michelin continua ad accompagnare i rivenditori della rete Michelin Exelagri con formazioni, aiuti all’investimento in forniture professionali e informazioni sull’evoluzione e le innovazioni del mondo agricolo. A tal fine, dall’estate 2014 viene diffusa la newsletter “Michelin Exelagri News” e nuovi strumenti digitali saranno nel tempo messi a disposizione per i clienti.

Evoluzione dei centri certificati “Michelin Exelagri” nei Paesi europei

2004: Francia, Germania, Svizzera, Austria, Italia, Spagna, Portogallo

2006: Belgio, Lussemburgo, Olanda, Gran Bretagna, Irlanda, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia

2010: Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia

2011: Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca

2014: Turchia, Romania, Bulgaria

Comments

comments

made by nodopiano