Presentata alla Camera dei Comuni inglese una proposta di legge sull’invecchiamento delle gomme

28 luglio 2014 | 0 Commenti
 
Steve Rotherham legge il disegno di legge alla camera dei Comuni
Steve Rotherham legge il disegno di legge alla camera dei Comuni

Mentre negli Stati Uniti si è recentemente deciso che non c’è alcuna correlazione tra la sicurezza e l’invecchiamento delle gomme, il Regno Unito pare pensarla in modo diverso: la campagna per avere leggi più severe sull’età dei pneumatici ha fatto un altro passo avanti, con la presentazione di un disegno di legge alla Camera dei Comuni che chiede un limite massimo di età per i pneumatici montati su veicoli per il servizio pubblico. Il disegno di legge è stato presentato dal membro del parlamento Steve Rotherham, e il suo scopo è quello di rendere reato utilizzare un veicolo per il servizio pubblico con pneumatici che hanno dieci o più anni. Secondo il disegno di legge, tale limite di età dovrebbe essere imposto dal Traffic Commissioners, l’agenzia che si occupa dei mezzi pubblici inglese, e l’età del pneumatico controllata e registrata durante la prova annuale del veicolo.

Presentando il disegno di legge, Rotherham ha chiesto retoricamente: “Perché l’età dei pneumatici è materia di interesse?” E’ importante perché, ha esposto, mentre l’invecchiamento dei pneumatici è materia di discussione anche all’interno dell’industria, molti esperti sostengono che ci vorranno anni prima che sia disponibile una tecnologia che possa determinare accuratamente le condizioni interne di un pneumatico. Pertanto, secondo il parlamentare, per il momento una restrizione sull’età delle gomme è necessaria. “Questo ad oggi è il vero problema: mentre un pneumatico potrebbe apparire perfettamente in buono stato da un controllo visivo esterno e il suo battistrada essere dentro i limiti di legge, non è invece garantita la buona condizione dell’intero pneumatico, né si ha un’idea accurata dei livelli di pericolo che ci sono per i conducenti e passeggeri.”

Il parlamentare ha poi riportato alcuni esempi di incidenti mortali legati all’età delle gomme, come quello del settembre 2012, in cui un bus con pneumatici di 19 anni è uscito di strada uccidendo tre persone. Rotherham ha dichiarato che il pneumatico “nonostante sembrasse essere in buone condizioni esternamente, la sua struttura era talmente rovinata che è scoppiata. Il risultato è stato la perdita di tre vite”. Ha continuato: “I vigili del fuoco hanno detto chiaramente a me e a Frances Molloy, (madre di una delle vittime che dopo la morte del figlio ha combattuto per i limiti d’età dei pneumatici), che l’incidente non è stato un fatto isolato e che l’età dei pneumatici è un fattore normale in incidenti stradali che coinvolgono autobus e pullman. Questo significa che anche se un autobus non è operativo tutti i giorni per dieci anni, e anche se ci sono dei periodi di inutilizzo del veicolo, il pneumatico si rovina ugualmente ed i fattori di rischio continuano ad aumentare semplicemente a causa della sua età.”

Oltre alle considerazioni sull’età, il disegno di legge introdotto da Rotherham evidenzia i fattori climatici e il loro ruolo nel degrado dei pneumatici. “Gli esperti pensano che il degrado dei pneumatici di autobus e pullman sia in grado di accelerare in condizioni ambientali estreme” ha detto il deputato alla camera dei comuni.

Il disegno di legge, chiamato Bill 77, ha il sostegno della National Tyre Distributors Association. Inoltre, sono stati consultati altri enti prima della presentazione, tra cui la British Tyre Manufacturers Association. “Ci sono differenze di approccio alla questione, ma l’unica cosa che tutte le parti hanno in comune è il desiderio di garantire che i passeggeri vengano trasportati su gomme più sicure possibili.”

Tag: , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *