Mercato

Hankook in equipaggiamento originale per la nuova Mercedes-Benz Classe C

Hankook amplia la fornitura di pneumatici in primo equipaggiamento al gruppo Daimler AG. Il produttore coreano ha infatti stretto un accordo per montare i pneumatici Ventus S1 evo² sulla nuova Mercedes-Benz Classe C. La berlina di medie dimensioni è la terza Mercedes-Benz che utilizza pneumatici Hankook, dopo la Classe S e la Classe E, ma sarà il primo modello su cui i pneumatici Hankook Runflat (HRS – Hankook Runflat system) saranno installati come equipaggiamento originale. La nuova Mercedes-Benz Classe C utilizzerà le Hankook Ventus S1 evo² in misura 225/50 R17, sia standard che in versione run-flat.

“La nuova Classe C è il terzo equipaggiamento di modelli premium Mercedes-Benz negli ultimi dodici mesi, che dimostra quanto la nostra qualità e le performance elevate dei nostri prodotti siano riconosciute e apprezzate, sia nello sviluppo che nella produzione” ha detto Ho-Youl Pae, Chief Operating Officer della società. “Siamo particolarmente orgogliosi del nostro Hankook Runflat System, che viene prodotto in Europa e che ha soddisfatto le elevate esigenze degli ingegneri Mercedes-Benz in termini di sicurezza, dinamica e comfort di guida. Questo equipaggiamento originale è quindi un’ulteriore prova della competenza tecnologica globale del marchio Hankook.”

20140715_Hankook-as-Original-Equipment-for-Mercedes-Benz-C-Class_2_lrL’azienda sostiene che i propri pneumatici run-flat sono stati appositamente adattati per incontrare le classiche caratteristiche offerte dai modelli Mercedes: un handling sempre prevedibile ed affidabile, ottime prestazioni in frenata, elevata stabilità in rettilineo, un basso livello di rumore e una ridotta resistenza al rotolamento. Ciò è dovuto, tra le altre cose, ad una significativa riduzione di peso (masse non sospese) mediante l’utilizzo della cordicella, estremamente leggera ma altamente resistente, per la cintura del pneumatico, utilizzata tra l’altro anche nelle gomme che corrono nel DTM.

Anche la mescola della gomma è frutto di ricerca tecnologica. Estendendo il tempo di miscelazione e abbassando la temperatura, viene raggiunto un aumento significativo del tasso di mescolatura e un miglior legame tra le molecole di nerofumo e la gomma. Il risultato è una minore generazione di calore durante il movimento, che ha anche un effetto positivo sulla dinamica di guida, sulla resistenza al rotolamento e sull’usura del pneumatico. Infine, un polimero appositamente sviluppato aumenta significativamente il livello di grip della gomma, per prestazioni eccellenti sul bagnato.

Comments

comments

made by nodopiano