Mercato

Brembo: primo trimestre in grande crescita

Il Consiglio di Amministrazione di Brembo, riunitosi sotto la Presidenza di Alberto Bombassei, ha approvato i risultati trimestrali del Gruppo al 31 marzo 2014. I ricavi netti consolidati del Gruppo Brembo, ammontano nel primo trimestre 2014 a 446,9 milioni di euro, in aumento del 20,2% rispetto al primo trimestre dell’anno precedente. A parità di cambi lo stesso incremento è del 22,5%.
Tutti i settori di attività in cui il Gruppo opera hanno contribuito positivamente ai risultati del trimestre in analisi. In particolare, il settore delle applicazioni per auto migliora del 25,1%, quello delle moto aumenta del 13,1%, i veicoli commerciali del 10,9% e le competizioni del 9,1%.
Anche a livello geografico, la crescita del primo trimestre 2014 ha riguardato tutti i Paesi, proseguendo con i trend di sviluppo già evidenziati nel corso del 2013. Buono il progresso delle vendite in Europa, con la Germania che cresce del 23,3%; le vendite in Italia aumentano del 12,1%, nel Regno Unito del 37,5% e in Francia del 39,4%. Per quanto riguarda i Paesi asiatici, il mercato indiano decresce del 2,9% unicamente per l’impatto negativo del deprezzamento della Rupia: al netto di tale effetto le vendite aumentano del 14,8%. Bene anche Giappone e Cina, che crescono del 13,0% e del 21,9%, rispettivamente.
Il Nordamerica (USA, Canada e Messico) prosegue il suo sviluppo, incrementando le vendite del 27,7% (31,7% a tassi di cambio costanti). Il Sudamerica (Brasile e Argentina) subisce l’impatto negativo delle valute e cala del 10,0%, sebbene a cambi costanti evidenzi un progresso del 17,0%.
Nel primo trimestre 2014 il costo del venduto e gli altri costi operativi ammontano a 295,7 milioni di euro, con un’incidenza del 66,2% sui ricavi, sostanzialmente in linea con lo stesso periodo dell’anno precedente.
I costi per il personale sono pari a 82,1 milioni di euro, con un’incidenza del 18,4% sui ricavi, in calo rispetto al 20,5% dell’anno precedente. I dipendenti in forza al 31 marzo 2014 sono 7.605, in incremento di 545 collaboratori rispetto al primo trimestre 2013 e di 364 rispetto al 31 dicembre 2013.
Il margine operativo lordo (EBITDA) del trimestre ammonta a 69,1 milioni di euro (15,5% dei ricavi), in incremento del 46,1% rispetto allo stesso trimestre del 2013. Il margine operativo netto (EBIT) è pari a 45,9 milioni di euro (pari al 10,3% dei ricavi), in incremento del 75,6% rispetto al primo trimestre 2013.
Gli oneri finanziari netti ammontano nel trimestre a 3,9 milioni di euro (4,1 milioni nel primo trimestre 2013); tale voce è composta da oneri finanziari per 3,1 milioni (3,0 milioni nel primo trimestre 2013) e da differenze cambio negative per 0,8 milioni (1,1 milioni l’anno precedente). Si precisa che le differenze cambio sono poste contabili derivanti, principalmente, dalla conversione in valuta locale di finanziamenti espressi in Euro accesi da alcune consociate estere.
Il risultato prima delle imposte ammonta a 43,3 milioni di euro (9,7% dei ricavi) e si confronta con 22,0 milioni di euro del primo trimestre 2013. La stima delle imposte, calcolata sulla base delle aliquote previste dalla normativa vigente, è pari a 7,4 milioni (1,5 milioni nel primo trimestre 2013), con un tax rate del 17,0% rispetto al 6,6% dell’analogo periodo del 2013.
Il trimestre chiude con un utile netto di 35,9 milioni di euro, in aumento del 74,3%, rispetto ai 20,6 milioni dell’analogo periodo dell’anno precedente. L’indebitamento netto al 31 marzo 2014 si attesta a 340,0 milioni di euro e si confronta con 344,6 milioni del 31 marzo 2013, in diminuzione quindi di 4,6 milioni.
L’Assemblea degli Azionisti riunatasi il 29 aprile scorso ha approvato il Bilancio della Capogruppo Brembo S.p.A. chiuso al 31 dicembre 2013 e la distribuzione di un dividendo di € 0,50 per azione. Il dividendo sarà messo in pagamento in data 15 maggio 2014 (payment date), con stacco della cedola n. 22 avvenuto il 12 maggio scorso (ex date) e con data di legittimazione a percepire il dividendo fissata il 14 maggio (record date).
Le proiezioni degli ordinativi in portafoglio confermano per la restante parte dell’anno una buona crescita di ricavi e margini. Si evidenzia che il primo trimestre 2014 beneficia di un mix di prodotto particolarmente positivo.

Il Presidente Alberto Bombassei: “Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti nei primi tre mesi dell’anno, che evidenziano una consistente crescita dei ricavi e delle marginalità, in continuità con l’ultimo trimestre del 2013. Il contributo positivo di tutti i segmenti di mercato e di tutte le aree geografiche in cui operiamo conferma la bontà delle strategie attuate e degli investimenti fatti negli anni passati. Germania e Stati Uniti si confermano i principali mercati di sbocco del Gruppo, ma riscontriamo un rinnovato fermento anche in quei mercati europei, Italia compresa, dove abbiamo sofferto maggiormente nel recente passato.”
Cattura

Comments

comments

made by nodopiano