Continental: investimenti oltre 1 miliardo di euro entro il 2016

18 marzo 2014 | 0 Commenti
 
La nuova linea di produzione dell’impianto di Sumter ufficialmente inaugurata il 28 gennaio, pietra miliare negli Stati Uniti
La nuova linea di produzione dell’impianto di Sumter ufficialmente inaugurata il 28 gennaio, pietra miliare negli Stati Uniti

Questo è un momento di grande sviluppo per Continental. I nuovi stabilimenti di pneumatici sparsi nel mondo hanno iniziato la produzione. Non si fa in tempo a finire un’inaugurazione che subito ne arriva una nuova. L’ultima novità su questo fronte arriva dalla Carolina del Sud dove la nuova linea di produzione dello stabilimento di Sumter è stata ufficialmente inaugurata lo scorso 28 gennaio. La produzione di pneumatici PLT (Passenger and Light Truck) a Modipuram – India inizierà durante il 2014, mentre il 29 ottobre 2013 è stato aperto anche lo stabilimento di Kaluga in Russia. Queste sono state le tappe più importanti lungo la strada dell’impareggiabile espansione della capacità produttiva della Divisione Pneumatici che vedrà una crescita globale potenziale di oltre 20 milioni di gomme l’anno nel periodo precedente il 2016. Questo rappresenta il più significativo programma di investimento nella storia di Continental con un ammontare di oltre 1 miliardo di euro. L’obiettivo strategico è di arrivare a un miglior equilibrio globale del settore produttivo in modo da stimolare efficacemente le opportunità dei mercati locali così da spingere crescite di lungo termine. Ma l’espansione delle capacità produttive è solo un tassello. Allo stesso tempo, Continental sta investendo non solo in sistemi per test high-tec e nuove tecnologie, ma anche nella promozione della sua rete retail, incrementando la presenza internazionale del suo premium brand Continental.

Si estende la presenza in India

Il via a questo programma speciale di investimenti è stato dato nella seconda metà del 2011. E’ stato quando Continental ha acquisito la compagnia indiana Modi Tyres Company Limited (MTCL). Rinominata Continental Tyres India Limited, l’azienda si è concetrata sulla produzione e vendita di pneumatici a tele incrociate. Continental Tyres India Ltd è localizzata a Delhi e insieme allo stabilimento di Modipuram ha delle strutture produttive anche a Partapur. Più di 50 milioni di euro sono stati investiti nel nuovo impianto di produzione e nei macchinari, e il portfolio è stato subito ampliato dalla domanda di pneumatici radiali per veicoli commerciali e per autovetture. Con oltre 800 nuovi posti di lavoro creati, si arriverà a un Continental Tire team in India di circa 2.400 addetti.

Il nuovo stabilimento di pneumatici PLT (Passenger and Light Truck) a Kaluga, Russia – La produzione è iniziata ufficialmente con l’inaugurazione del 29 ottobre 2013

Il nuovo stabilimento di pneumatici PLT (Passenger and Light Truck) a Kaluga, Russia – La produzione è iniziata
ufficialmente con l’inaugurazione del 29 ottobre 2013

Nuovo stabilimento in Russia

In linea con i macchinari esistenti, in India Continental si sta concentrando inizialmente sul mercato dei ricambi. Per quanto riguarda l’espansione in Russia, invece, l’azienda punterà a rispondere all’attuale domanda delle case automobilistiche in tempi più brevi. Kaluga è il punto di riferimento non solo per molti rappresentanti dell’industria automobilistica internazionale, ma anche per Volkswagen, leader europeo del mercato. Iniziato nel novembre del 2011, la costruzione dello stabilimento di pneumatici Continental è stato completata prima del tempo stabilito in meno di due anni e durante la prima fase del progetto offre una capacità di produzione di 4 milioni di pneumatici per automobili, 4X4 e pneumatici per van dei brand Continental, Gislaved e Matador. La divisione pneumatici ha investito qualcosa come circa 240 milioni di euro a Kaluga, all’inizio creando 500 nuovi posti di lavoro in città, che si trova a circa 170 chilometri in direzione sud-ovest da Mosca. Entro il 2015, ci si aspetta che il numero di nuovi posti di lavoro arrivi a quota 800. Produzione locale significa la fine dell’importazione di forza lavoro e una netta riduzione dei costi di trasporto, in direzione di un marcato aumento della competizione di Continental in uno dei mercati più importanti del futuro. Trasferendo la produzione di pneumatici a Kaluga, Continental aumenta le sue già esistenti capacità produttive per quanto riguarda le unità di controllo del motore e le componenti elettroniche.

Il magazzino a carico completo dello stabilimento di Sumter

Il magazzino a carico completo dello stabilimento di Sumter

Tappa fondamentale negli Stati Uniti

Mentre gli investimenti in nuove strutture produttive in India e Russia servono soprattutto per indirizzare le aperture strategiche di nuovi mercati, l’espansione negli Stati Uniti è il risultato di un forte incremento della domanda di pneumatici per auto da parte di Continental e altri brand – operanti sia nel settore dei ricambi che in quello dei primi equipaggiamenti. Entro il 2012, Continental avrà investito più di 500 milioni di dollari nel nuovo stabilimento di Sumter nella Carolina del Sud, considerato un punto fondamentale nell’espansione dell’azienda nel business degli pneumatici negli Stati Uniti. I lavori di costruzione sono partiti a Giugno 2012. L’inizio della produzione era stato inizialmente fissato per Aprile 2014, ma è stato anticipato di 3 mesi come risultato del rapido progresso nella costruzione. Entro il 2017, fine della prima fase del progetto, la capacità produttiva annuale avrà raggiunto circa 5 milioni di pneumatici. La fase due, che arriverà fino al 2021, vedrà l’impianto potenziato al massimo, con una produzione annuale di 8 milioni di pneumatici. Entro quella data saranno creati più di 1600 nuovi posti di lavoro. Inoltre, il totale degli investimenti, pari a circa 129 milioni di dollari, è stato impiegato per ampliare lo stabilimento americano di pneumatici di Mount Vernon nello stato dell’Illinois. Molti di questi fondi sono rappresentati dalla creazione di ulteriori capacità produttive che riguardano gli pneumatici per veicoli commerciali, dove la produzione in uscita dovrebbe crescere di 3 milioni di unità.

Veduta aerea dell'impianto di PLT e pneumatici da bicicletta ad Hefei

Veduta aerea dell’impianto di PLT e pneumatici da bicicletta ad Hefei

L’espansione in Cina secondo i piani

I piani Continental di espansione includono anche molti stabilimenti già esistenti nel mondo. Questi comprendono l’impianto di Hefei, in Cina, che è stato avviato nel maggio 2011 con una capacità produttiva annuale programmata di 4 milioni di pneumatici nella prima fase del progetto, per far fronte al mercato cinese e a quello asiatico con pneumatici di alta qualità. Al momento lo stabilimento opera con una capacità produttiva annuale di circa 3 milioni di pneumatici per auto. Nel 2012 il portfolio è stato esteso agli pneumatici da bicicletta per il mercato cinese. Nel lungo termine, la capacità produttiva del sito Continental di Hefei avrà una capacità annuale potenziale stimata di 16 milioni di pneumatici da auto.

Investimenti in Germania nel settore high-tech

Lo stabilimento di Korbach in Germania sarà trasformato entro il 2018 in un centro di produzione e di sviluppo altamente tecnologico

Lo stabilimento di Korbach in Germania sarà trasformato entro il 2018 in un centro di produzione e di sviluppo altamente
tecnologico

Un’altra struttura che trarrà giovamento dall’espansione globale delle capacità produttive è lo stabilimento di Korbach in Germania. Entro il 2018 questa affermata fabbrica di auto, veicoli a due ruote e pneumatici industriali sarà ristrutturata con una spesa di 40 milioni di euro, che la trasformerà in un centro di produzione e sviluppo altamente tecnologico. Questo porterà 60 nuovi posti di lavoro soprattutto nel settore degli pneumatici da 19 a 22 pollici U-UHP di cui c’è una grande richiesta sia per gli equipaggiamenti originali sia nei settori dei ricambi. La produzione annuale di questi pneumatici è programmata per raggiungere le 400.000 unità entro il 2018. Attraverso questo investimento a Korbach, da una parte Continental sta puntando su una crescita continua delle sue competenze specifiche nella produzione del design per gli pneumatici PLT (Passenger and Light Truck), battistrada, profili e mescole, cosi come nell’espansione delle sue capacità produttive di pneumatici nel mondo. Dall’altra parte, la costruzione di queste competenze a Korbach alleggerirà il peso in altre capacità produttive, oltre a fornire location centrali che porteranno avanti lo sviluppo di processi high-tech negli stabilimenti di pneumatici in giro per il mondo. Insieme all’Automated Indoor Braking Analyzer (AIBA) – il primo centro test di questo tipo al mondo, che si trova nella struttura di prova Contidrom a nord di Hannover – e l’impianto ContiLifeCycle per pneumatici rigenerati e gomma riciclata di Stöcken-Hannover, inaugurato a Novembre 2013, l’investimento di Korbach è ancora un altro esempio della sistematica attuazione della strategia pianificata dalla Divisione Pneumatici.

Massicci investimenti anche per la presenza del brand e della rete retail

Allo stesso tempo Continental si fa avanti nella sua presenza internazionale nel commercio di pneumatici attraverso acquisizioni e integrazioni di ulteriori partner franchisee, preparando il terreno a una crescita di lungo termine del volume delle vendite. Come sponsor ufficiale della 2014 FIFA World Cup in Brasile e della UEFA EURO 2016 in Francia, Continental sta inoltre rafforzando la sua presenza media. Attraverso l’acquisizione di ampi pacchetti di diritti dalla UEFA per le qualificazioni europee, Continental si è assicurata la presenza accanto ai migliori giocatori in Europa nella fase precedente la UEFA EURO 2016, e non meno importante in occasione delle trasferte giocate dalle squadre principali come Inghilterra, Italia, Portogallo, Russia, Spagna e Turchia. Infatti il pacchetto dei diritti contempla anche altro, come la copertura delle qualificazioni per la 2018 FIFA World Cup in Russia di molte squadre europee, che ci terranno tra l’inverno 2016 e la fine del 2017.

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *