Rimane stabile nel 2013 il mercato europeo del ricambio pneumatici

17 gennaio 2014 | 0 Commenti
 
Rimane stabile nel 2013 il mercato europeo del ricambio pneumatici
Rimane stabile nel 2013 il mercato europeo del ricambio pneumatici

La  European Tyre and Rubber Manufacturers’ Association (ETRMA) ha pubblicato i dati relativi alle vendite di pneumatici in Europa nel 2013. Dopo la forte contrazione del mercato nel 2012, che ha visto crollare a doppia cifra le vendite in tutti i segmenti, e dopo un avvio del 2013 molto lento, si sono finalmente visti dei timidi segnali di ripresa, che sono andati consolidandosi nel corso dell’anno.

Nonostante il mercato si sia stabilizzato, non tutti i segmenti hanno potuto sperimentare lo stesso livello di recupero. Il segmento dei pneumatici vettura è stato quello che ha performato peggio, perdendo – secondo i dati riferiti dagli associati – l’1% delle vendite rispetto al già negativo anno precedente. Analizzando i dati per singolo Paese, questa decrescita è confermata in Germania – il più grande mercato europeo – e in Polonia. Hanno invece mostrato evidenti segnali di ripresa gli altri principali mercati europei, come la Francia, l’Italia, il Regno Unito e la Spagna.

Per quanto riguarda il segmento dei veicoli commerciali – autocarri e autobus – l’incremento delle vendite è stato più evidente, con un +8% di crescita rispetto al 2012. “Il 2012 è stato un anno particolarmente negativo per questo segmento, che aveva perso il 19% rispetto al 2011. Il livello di partenza era quindi molto basso e invertire la tendenza era un speranza fortemente attesa”, ha dichiarato Fazilet Cineralp, segretario generale dell’associazione.

I dati commerciali di questi due segmenti confermano il dominio delle importazioni dalla Cina, che rimane pari al 40% delle importazioni totali di pneumatici consumer e che stanno crescendo significativamente nel segmento autocarro. In termini generali, le importazioni sono in crescita in tutte le categorie e soprattutto nel settore autocarro, dove rappresentano circa il 20% del mercato totale europeo.

I settori agricoltura e moto hanno registrato performance stabili rispetto al 2012 con una crescita rispettivamente dell’1% e del  2%. Questa stabilità conferma però che le vendite sono rimaste al livello molto basso del 2012 e che questi due segmenti devono ancora recuperare.

“Il 2013 è non stato certamente un anno di boom per il mercato dei pneumatici, ma i dati commerciali mostrano un consolidamento e un ritorno alla crescita, dopo un 2012 estremamente negativo. La nostra speranza è che questa tendenza venga confermata dal 2014, anno in cui prevediamo una crescita tra il 2 e il 3%”, ha concluso Cineralp.

Tag: , , ,

Categoria: Mercato, Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserire il numero mancante: *